Intimidazioni alla magistratura, De Marchis: “Giustizia nel mirino”

L'escalation di episodi culminati con l'allarme bomba al tribunale preoccupano il capogruppo del Pd in Comune: "Forze politiche e istituzioni devono garantire un atteggiamento fermo di condanna"

Il tribunale d Latina

I proiettili ritrovati nella posta del giudice Iansiti, la lettera intimidatoria fatta arrivare al pubblico ministero Miliano e infine l’allarme bomba di ieri in tribunale – poi rientrato – sono gli ultimi episodi di intimidazioni che hanno interessato la giustizia pontina.

Episodi che secondo il consigliere comunale e capogruppo del Pd Giorgio De Marchis, non possono passare inosservati e richiedono un intervento vivo e fermo di forze politiche e istituzioni.

“Non si può non esprimere viva preoccupazione per l’escalation di attacchi alle istituzioni, e alla magistratura in particolare, che è culminata con l’allarme bomba che ha bloccato i lavori al tribunale. Un allarme che, da quanto emerge dagli ambienti investigativi, ha natura diversa rispetto a quelli che si sono verificati in passato”.

“Occorre capire – prosegue De Marchis - se quanto sta avvenendo sia la conseguenza di un disegno che mira a intimidire e a colpire la magistratura pontina oppure ci troviamo davanti a fenomeni scollegati. Rimettendo insieme gli ultimi episodi non possiamo negare che la chiave di lettura più realistica sia quella del disegno criminale”.

“In questa direzione le forze politiche e le istituzioni devono garantire e mantenere un atteggiamento fermo di condanna. Il Comune di Latina avrà l’occasione di riflettere e discutere su quanto accaduto martedì prossimo durane il consiglio comunale nel quale è all’ordine del giorno la mozione di solidarietà al pubblico ministero Miliano presentata nei giorni scorsi dal gruppo del Partito democratico”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È indispensabile quindi un approfondimento, e per questo – chiude il consigliere - come gruppo ci faremo carico anche di intraprendere i necessari percorsi parlamentari per investire del problema i Ministeri competenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

  • Coronavirus, contagi inarrestabili: altri 181 casi nel Lazio e 23 in provincia di Latina

  • Coronavirus: altri 19 casi in provincia, record a Cisterna. Un paziente morto per covid

  • Coronavirus: 10mila tamponi e altri 230 casi nel Lazio. In provincia 15 contagiati in più

  • Coronavirus Latina: casi positivi in due scuole elementari, chiuse quattro classi

  • Coronavirus Latina, la curva dei contagi non si ferma: altri 24 casi in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento