Cronaca

Attentati e intimidazioni ai politici: il caso di Aprilia in Parlamento

Il sindaco Antonio Terra ascoltato ieri durante Commissione d'Inchiesta sul fenomeno delle intimidazioni nei confronti degli amministratori locali

E’ arrivato fino in parlamento il “caso” di Aprilia: nel pomeriggio di ieri il sindaco Antonio Terra è stato ascoltato in audizione in Senato, durante la Commissione d'Inchiesta sul fenomeno delle intimidazioni nei confronti degli amministratori locali, convocata dalla senatrice del Pd e presidente Doris Lo Moro,che ha concentrato la sua attenzione anche su quanto accaduto nell’ultimo anno nel comune lepido dove si sono registrati diversi episodi di intimidazioni di politici o rappresentanti delle istituzioni locali.

E il primo cittadino di Aprilia durante la sua relazione ha illustrato gli ultimi quattro anni della sua amministrazione comunale, caratterizzata da diversi e preoccupanti fatti di cronaca.

Primo fra tutti quanto accaduto all’ex assessore alla Finanze Antonio Chiusolo, dimessosi dal suo incarico nel dicembre dello scorso anno dopo una serie di inquietanti episodi: all’incirca un anno fa l’incendio alla sua auto (data alle fiamme insieme a quella del cognato e referente locale di Libera) e poi i proiettili ritrovati davanti al sua abitazione.

Episodi che hanno fatto crescere lo stato di preoccupazione e di allarme nel comune pontino come anche l’aggressione a colpi di spranga al consigliere comunale Pasquale De Maio proprio all’esterno del palazzo comunale del novembre 2013.

E ultimo, solo in ordine di tempo, il tentato incendio all’auto del sindaco di Areda, Luca Di Fiori - anche lui ascoltato ieri in audizione in Commissione - avvenuta qualche mese fa all’esterno della sua abitazione in via Apriliana. In passato anche lo stesso Di Fiori era stato vittima di altri atti intimidatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentati e intimidazioni ai politici: il caso di Aprilia in Parlamento

LatinaToday è in caricamento