Decine di intossicati al supermercato, scatta il piano di emergenza

E' accaduto nella tarda mattina al negozio Orizzonte di via Isonzo. L'ipotesi è che si trattasse di prodotti chimici, ma gli approfondimenti hanno permesso di accertare che si trattava di uno spray antiaggressione spruzzato da un cliente

E' scattata un'emergenza che ha fatto temere il peggio, questa mattina nel supermercato Orizzonte che si trova in via Isonzo a Latina. All'improvviso alcuni clienti e delle commesse dell'esercizio commerciale hanno avvertito un senso di bruciore e irritazione per l'aria che era diventata irresperabile. Immediatamente è scattato quindi l'allarme e si è attivato un piano di emergenza, con l'intervento dei mezzi di soccorso del 118, di un'automedica e di una squadra di vigili del fuoco con il nucleo chimico e batteriologico. 

La prima ipotesi è stata di un'intossicazione da agenti chimici. Ma gli accertamenti hanno permesso poi di far rientrare l'allarme e di ricostruire la vicenda. La reazione avvertita dalle persone presenti in quel momento nel negozio era dovuta all'utilizzo di uno spray al peperoncino in vendita nella struttura, che un cliente aveva acquistato e, forse inavvertitamente, spruzzato. La sostanza che si è poi sprigionata all'interno dell'esercizio commerciale ha in pochi secondi provocato effetti irritanti. Alcune persone si sono sentite subito meglio una volta uscite dal negozio, altre hanno fatto ricorso alle cure delle ambulanze del 118.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento