rotate-mobile
Cronaca

“Invasioni Creative” a Latina, per un’estate di eventi e di cultura

La rassegna promossa dal Comune di Latina, con Regione e Atcl, parte oggi e promette 10 giorni di arte per grandi e piccoli, tra mostre, spettacoli teatrali, musica, laboratori per bambini e installazioni

Parte oggi a Latina “Invasione Creative”, la rassegna estiva, promossa dal Comune con la Regione Lazio e da A.T.C.L, che per dieci giorni, dal 10 al 17 luglio, porterà in scena per le strade e le piazze del capoluogo una vera e propria invasione di arti, per grandi e piccoli, tra mostre, spettacoli teatrali, musica, laboratori per bambini e installazioni.

Il programma i tutti gli eventi estivi del Ric - Regione Invasioni Creative, insieme anche alla nuova stagione teatrale del D’Annuncio, è stato presentato questa mattina nell’ambito di una conferenza stampa a cui hanno preso parte  il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, il Capo segreteria dell’assessore regionale alla cultura Lidia Ravera, Pierluigi Regoli, il presidente dell’Atcl, Luca Fornari, e il direttore dell’Atcl, Alessandro Berdini.

“La programmazione estiva realizzata in collaborazione con Regione e Atcl rientra in un percorso di progettazione culturale che si snoderà anche nei prossimo anni – ha detto il sindaco Giovanni Di Giorgi –. Uno degli obiettivi della programmazione di “Invasioni Creative” è valorizzare i vari luoghi e le varie realtà della città, e per questo le “invasioni” avranno luogo in siti di diversa natura e significato: dai giardini comunali allo spazio antistante Satricum, fino a toccare diversi borghi cittadini. E’ solo un pezzo delle tante iniziative culturali e ricreative che il Comune ha promosso per questa estate, e che va ad unirsi ad altri spettacoli previsti all’interno dei giardini comunali e agli eventi curati direttamente dall’assessorato al turismo”.                                          

Latina deve assumere una centralità a livello regionale e nazionale per quanto riguarda la cultura dal vivo – ha detto Pierluigi Regoli – e l’assessorato regionale sta lavorando per questo in un percorso triennale che consenta anche ai romani di spostarsi e venire qui per godere di iniziative culturali di assoluto livello”.

DALLA REGIONE - "Latina, città di fondazione, dall'architettura pregiata sarà da oggi invasa pacificamente da teatro musica, luci, angeli, corpi in movimento. Il Lazio unificato dall'arte: dal nord al sud. Rieti, Frosinone, Latina: una festa comune” ha dichiarato l’assessore regionale alla Cultura e Politiche giovanili, Lidia Ravera.

“Tutti invitati. Turisti e cittadini, attori navigati e principianti, amatoriali e professionisti, con la complicità delle lunghe sere d'estate, si incontreranno, scambieranno passioni sperimentate ed emozioni estemporanee”, questo l’invito che l’assessore Ravera rivolge al territorio, con l’impegno che “Il Lazio continuerà a cambiare, cresceranno nuovi pubblici, nuovi attori e nuovi autori. Una comunità coesa, capace di godere il piacere delle parole, della musica, della danza. Inoltre – continua Ravera - la Regione ha confermato il suo sostegno ad alcune delle manifestazioni più rappresentative del territorio, dal Festival Pontino di Musica, alla rassegna Tendance che si svolge a Fondi. Ha finanziato l’Officina Culturale Bertold Brecht di Gaeta e un’officina di teatro sociale presso il carcere di Latina. Per un investimento complessivo di 130mila euro”.

LA STAGIONE DEL D’ANNUNZIO - “Per quanto attiene la stagione di prosa del teatro D’Annunzio, il Comune di Latina propone ancora una volta un cartellone di grande richiamo, con tanti importanti nomi del panorama nazionale – ha spiegato il sindaco Di Giorgi – e anche per questo ringrazio la collaborazione dell’assessorato alla cultura della Regione e l’Atcl.
Con grande piacere e soddisfazione rilevo la partecipazione del pubblico di Latina alla stagione del “D’Annunzio” negli ultimi tre anni e i numeri relativi alle presenze e agli abbonamenti sono emblematici. Un trend di grande crescita, che si spera di continuare in questa stagione senza ritoccare il costo degli abbonamenti. Sottolineo ancora che questa è una delle tante iniziative che l’amministrazione promuove e patrocina nel corso dell’anno, mostrando attenzione alla cultura come confronto e come elemento di crescita e coesione sociale”.

A coloro che sottoscriveranno l’abbonamento in questi giorni sarà offerto di assistere allo spettacolo di Enrico Brignano, che si esibirà al Teatro “D’Annunzio” il prossimo 20 luglio come “tappa zero” del suo nuovo spettacolo.  La campagna abbonamenti è iniziata da oggi: per informazioni ci si può rivolgere dal 9 luglio al botteghino del teatro “D’Annunzio” (tel. 0773.652642 oppure 0773.652625).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Invasioni Creative” a Latina, per un’estate di eventi e di cultura

LatinaToday è in caricamento