Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Progetto Invecchiamento attivo, partono i corsi di alfabetizzazione informatica

Il progetto realizzato dalla coop La Campanella con la Lega Spi di Latina e l'istituto Vittorio Veneto Salvemini. Obiettivo: contrastare il rischio di una spaccatura sociale e comunicativa tra giovanissimi e adulti

Prenderà ufficialmente il via lunedì 23 febbraio 2015 il progetto Invecchiamento attivo realizzato con il contributo della Regione Lazio dallo Spi Cgil di Latina con la coop La Campanella formazione e l'istituto tecnico commerciale Vittorio Veneto-Salvemini di Latina.

Il progetto prevede corsi di informatica per impegnarsi nella lotta al nuovo analfabetismo e contrastare il rischio di una spaccatura sociale e comunicativa tra giovanissimi e adulti; e corsi di attività fisica adattata  (ginnastica dolce) ovvero un programma di esercizi fisici svolti in gruppo, appositamente predisposti per cittadini anziani e finalizzati alla modificazione dello stile di vita sedentario che caratterizza la terza età con giovani tutor della scuola stessa.

«Abbiamo accolto l'iniziativa con molto entusiasmo, tanto che il consiglio di istituto lo ha votato all'unanimità - spiega alla stampa la dirigente scolastica del Vittorio veneto-Savemini Paola Di Veroli - la nostra scuola non si pone solo come agente fondamentale di formazione al mattino, ma come punto di riferimento per il territorio. Abbiamo messo a disposizione due docenti e i locali e la palestra per svolgere i corsi». Il professor Incollingo, infatti, si occuperà dei corsi di alfabetizzazione informatica e la professoressa Fusco di quelli di ginnastica.

«Abbiamo risposto a un bando della Regione Lazio per l'integrazione sociale - afferma la direttrice del progetto Anna Castrucci che lo ha ideato insieme a Giusy Campaneschi della cooperativa sociale La Campanella di Sezze - perché pensiamo che sia importante l'integrazione tra le generazioni»

«È il primo progetto cui partecipiamo come partner - dice il segretario generale della Lega Spi Cgil di Latina Gianni Faticoni - e siamo molto soddisfatti perché ci aiuta a colmare un grosso solco tra le generazioni. Con la crisi che attanaglia soprattutto gli anziani, che spesso si trovano a fare da sostegno al welfare, la ginnastica e l'informatica sono essenziali».

«Con la nuova stagione dello Spi Cgil si enfatizza l'empowerment, l'auto-arricchimento degli anziani, in questo modo si evitano fratture di ogni tipo - sostiene Luisa Mango, Presidente Istituto per gli Studi sui Servizi Sociali (ISTISSS) onlus - il progetto soddisfa pienamente i tre pilastri riconosciuti dal Ministero della sanità per l'invecchiamento attivo: la partecipazione, la salute e la sicurezza».

Possono partecipare tutti i cittadini dai 50 anni in poi e le iscrizioni si raccolgono presso la Lega Spi Cgil di Latina in Via Eroi del Lavoro. I corsi, della durata complessiva di 30 ore ciascuno, si terranno presso la scuola Vittorio Veneto-Salvemini in Viale Le Corbusier a Latina il lunedì per la ginnastica e il giovedì per l'informatica, nelle prime ore del pomeriggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Invecchiamento attivo, partono i corsi di alfabetizzazione informatica

LatinaToday è in caricamento