menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non si ferma all’alt, poi investe un carabiniere e scappa: subito rintracciato e arrestato

Protagonista di quanto accaduto a Latina un giovane di 20 anni, trovato dai militari nella propria abitazione

Dopo aver forzato un posto di blocco, investendo anche un carabiniere, ha cercato di far perdere le proprie tracce. E’ andata male per un giovane di 20 anni arrestato nella serata di sabato 11 luglio a Latina

Tutto è accaduto intorno alle 21.40 in viale Le Corbusier mentre i militari del Nor – Sezione Radiomobile della locale Compagnia erano impegnati in un servizio di controllo del territorio. Il giovane, che poi si è scoperto essere alla guida del suo ciclomotore con patente di guida sospesa dalla Prefettura e sprovvisto di copertura assicurativa, dopo aver investito e scaraventato a terra il carabiniere che gli aveva intimato l’alt durante il posto di controllo - effettuato con i dispositivi luminosi azionati del mezzo militare ed i previsti corpetti di alta visibilità indossati -, si è dato alla fuga perdendo il controllo del ciclomotore e proseguendo poi la fuga a piedi. 

Le immediate ricerche condotte dai militari hanno permesso di rintracciarlo presso la sua abitazione. Arrestato per lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale, il 20enne è stato sottoposto ai domiciliari presso la propria abitazione così come disposto dall’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo previsto per domani. Il carabiniere investito ha riportato lievi lesioni, mentre il ciclomotore è stato sottoposto a fermo amministrativo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento