Cronaca Centro / Via Emanuele Filiberto, 14

“L’Italia in un bicchiere”, da Verona il Vinitaly sbarca a Latina

La fiera il 27 aprile l'Hotel Europa che accoglierà in scala ridotta tutta l'Italia vitivinicola: 50 le aziende e oltre 100 i prodotti da poter assaporare

Il Vinitaly sbarca a Latina. Per chi non fosse riuscito a visitare la 47esima edizione della più importante fiera mondiale dedicata al vino e ai liquori che ogni anno si tiene a Verona, l’appuntamento è nel capoluogo pontino per sabato 27 aprile dalle 16 alle 22 presso l’Hotel Europa.

In quel giorno e in quella location, 50 aziende in rappresentanza dell'Italia saranno pronte a mettersi in mostra e a far degustare i propri prodotti a tutti gli appassionati del buon bere.

La sala dell’Hotel Europa per l'occasione accoglierà proprio in scala ridotta l'Italia vitivinicola: Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Alto Adige e via via scendendo per la Toscana, il Lazio, la Campania passando per le isole maggiori Sicilia e Sardegna: ogni regione avrà i suoi rappresentanti in bottiglia, più o meno celebri, ma sicuro tra i più buoni a livello internazionale. Dai grand Bianchi, agli importanti Rossi, dalle migliori realtà spumantistiche ai dolci nettari provenienti da muffe nobili e dolci uve: ce ne sarà per tutti i gusti, basterà munirsi di calice, che verrà consegnato all'ingresso in questo tour lungo il Bel Paese, e godersi la giornata.

“L’Italia in un bicchiere – spiegano gli organizzatori della manifestazione - è un evento organizzato dall'Ais, l'associazione italiana sommelier, rappresentata dal delegato pontino Roberto Mannucci e dal suo vice Davide Marrocco, con la collaborazione dello stesso Hotel Europa che attraverso i suoi chef proporrà delle delizie culinarie da abbinare alle degustazioni, dall'Istituto Agrario San Benedetto che curerà la logistica e dal Capol, l'associazione olii pontini e l'associazione Le strade del vino. Come anticipato saranno oltre 50 le aziende presenti, delle quali circa 12 del territorio pontino, che metteranno in mostra una media di due etichette a testa, quindi saranno oltre cento i vini da poter assaporare, ai quali poi si possono aggiungere gli olii del territorio che avranno una loro zona dedicata”.

“E’ una manifestazione molto impegnativa da organizzare - ha detto Davide Marrocco - ma siamo orgogliosi di esserci riusciti: portare in un unico luogo, in un solo giorno, l’Italia vitivinicola non è per nulla facile. Ma l’obiettivo dell’Ais, da sempre, è quello di creare la giusta consapevolezza del buon bere, e questa parte prima di tutto dal conoscere i prodotti del nostro Paese. Sabato avverrà questo: la promozione e la diffusione di quanto di meglio l’Italia produce”.

“Da anni l’Ais ha scelto la nostra struttura come quartier generale - ha detto Rita Carbone, direttrice dell’Hotel Europa - per tale motivo lavoreremo in sinergia per offrire un appuntamento unico nel suo genere, grazie soprattutto ai nostri chef che sapranno valorizzare le qualità dei singoli vini, attraverso delle specialità culinarie da abbinare”.

“Il nostro compito sarà quello di gestire la logistica e l’accoglienza - ha detto Nicola Di Battista, preside dell’Istituto Agrario San Benedetto di Borgo Piave - e sarà per noi un’ottima vetrina per promuovere le nostre offerte scolastiche. Per il prossimo anno abbiamo ricevuto un boom di iscrizioni, tanto da aver formato ben 11 prime classi con una media di 26 alunni solo per l’indirizzo alberghiero. Poter prendere parte a questi eventi, significa offrire ai nostri ragazzi un modo per mettere in pratica quanto appreso. Cosa sempre più rara”.

“Abbiamo coinvolto alcuni dei migliori olivicoltori dell’area pontina - ha spiegato Luigi Centauri, presidente di Capol, l’associazione olii pontini - ma l’area a noi dedicata non vedrà semplici deguistazioni, quanto gli stessi produttori saranno coinvolti nell’offrire spiegazioni e dettagli in un settore, quello dell’olio, dove le persone stanno sempre più acquisendo informazioni e capacità di scelta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“L’Italia in un bicchiere”, da Verona il Vinitaly sbarca a Latina

LatinaToday è in caricamento