Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Itri

Furti, violenza, estorsioni e resistenza a pubblico ufficiale: a 23 anni è un "sorvegliato speciale"

La misura scattata a carico di un giovane, attualmente detenuto e con numerosi precedenti di polizia. Una carriera criminale iniziata quando era ancora minorenne

Sorvegliato speciale a soli 23 anni, dopo una carriera criminale iniziata, da minorenne, con piccoli furti e proseguita con reati di violenza, resistenza a pubblico ufficiale, estorsioni. Il provvedimento, emesso dalla sezione specializzata misure di prevenzione del tribunale di Roma, è scattato a carico di un giovane di Itri già gravato da diversi precedenti di polizia e attualmente detenuto.

La richiesta arriva dal questore di Latina Michele Spina nell'ambito di una costante attività di monitoraggio dei reati contro il patrimonio e la persona. La questura ha infatti analizzato l'evoluzione criminale del ragazzo, che già da minorenne si era reso responsabile di furto, resistenza a pubblico ufficiale, minacce ed estorsioni anche nel suo stesso nucleo familiare. E il raggiungimento della maggiore età non aveva modificato la sua condotta. Anche in anni più recenti infatti il giovane aveva compiuto reati contro il patrimonio e contro la persona, anche utilizzando metodi violenti e mostrando dunque un comportamento antisociale e un'indole insofferente alla convivenza civile.

La sorveglianza speciale impone, al termine della detenzione, l'ingiunzione di non rincasare più tardi delle 21 e di non uscire prima delle 7.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti, violenza, estorsioni e resistenza a pubblico ufficiale: a 23 anni è un "sorvegliato speciale"
LatinaToday è in caricamento