Cocaina, amnesia e hashish spacciati nei locali a Itri: quattro arresti

L'operazione Stairway to heaven condotta dai carabinieri della compagnia di Formia. La zona dello spaccio era quella degli "scalini"

Operazione antidroga dei carabinieri della compagnia di Formia. Agli arresti domiciliari quattro uomini, tre dei quali originari di Itri, uno di Fondi, tra i 22 e i 35 anni. Le indagini dei militari guidati dal maggiore David Pirrera, condotte con l'ausilio dei colleghi della tenenza di Fondi, hanno consentito di accertare una fiorente attività di spaccio e di documentare numerosi episodi di cessione che avvenivano principalmente sul territorio di Itri, in particolare nella zona degli "scalini", in corrispondenza di locali pubblici che non di rado venivano utilizzati come luoghi di scambio. 

carabinieri itri-3

L'attività investigativa, durata diversi mesi, ha consentito di accertare che il gruppo avesse ormai organizzato stabilmente l'attività di spaccio diventando il punto di riferimento per tutti gli acquirenti di droghe leggere, come hashish e marijuana, ma anche di cocaina e addirittura amnesia, sostanza che, mischiata al metadone, eroina o altre sostanze chimiche, crea immediata dipendenza.

Già durante i mesi di indagini cinque persone erano state arrestate in flagranza di reato e un'altra denunciata a piede libero per spaccio. Erano stati inoltre sequestrati 35 grammi di cocaina, 22 di marijuana e 33 di hashish. Tre infine le persone segnalate alla Prefettura come assuntori.

Nelle prime ore della mattinata di oggi, 26 luglio, i carabinieri hanno quindi dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa del gip del tribunale di Cassino e arrestato i cinque uomini. Durante l'operazione, denominata "Stairway to heaven", sono stati sequestri altri 8,6 grammi di hashish a uno dei quattro destinatari dell'ordinanza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento