Itri, miasmi e inquinamento: sequestrata la discarica abusiva di Calabretto

Ieri, 29 agosto, il blitz dei carabinieri forestali e della polizia locale sul terreno in cui sono stati scoperti cumuli di rifiuti

E' stato sequestrato, su ordine della Procura di Cassino, un terreno in località Calabretto, a Itri, utilizzato come discarica abusiva. Ieri, 29 agosto, il blitz dei carabinieri forestali e della polizia locale. Scattano i sigilli dunque su una discarica abusiva, estesa su un terreno di circa mille quadrati, che negli ultimi mesi è stata al centro di decine di segnalazione da parte dei residenti della zona e dai comitati di cittadini per miasmi e fumarole maleodoranti. In passato un altro terreno, nella stessa area, era già stato sottoposto a sequestro. 

calabretto-3

I sopralluoghi della polizia locale nei giorni scorsi avevano riscontrato la presenza scarti di materiali edili e anche guaine di asfalto. Sul posto sono intervenuti anche i tecnici dell'Arpa Lazio per effettuare alcuni prelievi ed avviare le analisi per verificare lo stato di inquinamento dei luoghi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

Torna su
LatinaToday è in caricamento