L’Infanzia in Festa, le progettualità didattiche realizzate dalla scuola materna di Cori

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Festa di fine anno per la scuola dell'infanzia «Alessandro Marchetti» di Cori. Un centinaio di studenti, in jeans e maglietta con i colori delle tre Porte quelli di 3 e 4 anni, in costumi tradizionali coresi quelli di 5 anni, hanno dato vita alla cerimonia conclusiva delle progettualità svolte nell'anno scolastico 2014/15, iniziata nell'anfiteatro all'aperto di piazza Signina e conclusa nel plesso di via del Soccorso tra esposizioni ed gastronomia locale.

"Cantando si impara", attraverso una serie di esibizioni canore hanno narrato con parole in musica il percorso didattico appena terminato. Diversi i progetti descritti nelle loro canzoni.

"Il mio paese" col quale hanno scoperto le bellezze e le risorse del territorio, culminato con l'allestimento di una mostra grafico-pittorica e manipolativa sulla città. «Piccoli lettori crescono» terminato con la realizzazione di un libro in materiali riciclati che racconta in modo multisensoriale la storia di 'Peter e lo spaventapasseri' letto ed elaborato presso la Biblioteca Comunale di Cori. «Giocando costruiamo» l'atelier di manipolazione con metodo Malaguzzi, nel corso del quale sono stati prodotti lavoretti a tema in carta pesta e non solo, tra cui il Tempio di Ercole, anch'essi mostrati al pubblico.

La giornata è stata arricchita dal folklore degli Sbandieratori «Leone Rampante» di Cori, da una rappresentazione dei bambini rumeni e due canti in lingua inglese. Erano presenti i genitori degli alunni; il Dirigente scolastico, dott. Luigi Fabozzi, e la sua vicaria Fiorella Marchetti; una folta rappresentanza del corpo docente della scuola materna, guidata dalla coordinatrice dell'istituto Erminia Neri. Ai ragazzini della quinta, che l'anno prossimo inizieranno il nuovo ciclo della primaria, sono stati consegnati i diplomi di fine triennio, ed hanno salutato l'infanzia con balletti, poesie e canti tipici coresi.

Torna su
LatinaToday è in caricamento