Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Ventotene

“L’Italia in barca a vela: il mare che unisce” arriva a Ventotene

L'iniziativa del ministero dell'Istruzione fa tappa sull'isola pontina dove sono giunti decine di studenti provenienti da Puglia, Sardegna e Umbria dopo un viaggio a bordo di 4 barche a vela

Decine di studenti provenienti da diverse regioni italiane sono giunte ieri a Ventotene per un viaggio tra le bellezze dell’isola pontina.

L’iniziativa del ministero dell’Istruzione “L’Italia in barca a vela: il mare che unisce” ha fatto così tappa anche nella provincia pontina con quattro imbarcazioni a vela di 45/50 piedi, guidate dal capo flottiglia Antonio Marsano del Circolo velico Lucano, che sono approdate sull’isola, partendo da Salerno e facendo scalo a Napoli.

A bordo gli studenti provenienti dall’Istituto alberghiero di Tortolì e dell’Istituto nautico di Oristano (Sardegna), dall’istituto nautico di Manfredonia, di Gallipoli e Canosa (Puglia) e dall’Istituto Tecnico e Tecnologico di Perugia (Umbria).

Agli studenti il Comune di Ventotene ha offerto una calorosa accoglienza. In prima fila il sindaco Giuseppe Assenso, il direttore dell’Area Marina protetta delle isola di Ventotene e Santo Stefano, il vicesindaco Giuseppe Pepe e il presidente della sezione di Ventotene della Lega Navale Italiana Rodolfo Tonello.

Poi i ragazzi hanno potuto iniziare il loro viaggio educativo alla scoperta delle bellezze di Ventotene, dalle acque cristalline alla natura incontaminata passando per la storia romana. Una guida turistica ha illustrato ai giovani studenti i principali avvenimenti di interesse storico approfondendo gli aspetti della storia romana e di quella contemporanea legata agli anni del confino politico di illustri personaggi della cultura italiana (da Sandro Pertini ad Altiero Spinelli). Dopo un bagno nelle acque della spiaggia di Calanave, agli studenti, ai docenti e agli skipper è stato offerto un buffet.

All’iniziativa promossa dal Ministero dell’Istruzione ha partecipato anche il Wwf che, anche a Ventotene come a ogni altro porto d’imbarco, ha presentato le Aree Marine Protette che gli studenti si apprestavano a visitare, sensibilizzando i ragazzi sui temi del rispetto ambientale e della cultura del mare.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“L’Italia in barca a vela: il mare che unisce” arriva a Ventotene

LatinaToday è in caricamento