rotate-mobile
Cronaca Sezze / Via Villa Petrara

Minorenni in trasferta per rubare: tre nomadi denunciati a Sezze

I carabinieri sorprendono tre giovanissimi mentre si intrufolano in una palazzina: tra loro anche una ragazza incinta. Fermati dai militari e affidati a una casa-famiglia

È finita male la trasferta in quel di Sezze per tre minorenni rom dediti ai furti in abitazione. I carabinieri della stazione cittadina li hanno infatti colti in flagranza di reato mentre si introducevano in un appartamento di via Villa Petrara, una zona popolare a ridosso del centro abitato setino.

A venire denunciati, sabato mattina, sono stati tre ragazzi stranieri di 15, 16 e 17 anni - tra cui una giovanissima incinta - residenti a Roma. I militari coordinati dal comandante di stazione Michele Carfora Lettieri hanno sorpreso i tre mentre si stavano intrufolando all’interno di una palazzina, approfittando dell’assenza dei residenti.

I carabinieri hanno scovato i tre durante un pattugliamento e hanno così sventato il colpo. Per loro è quindi scattata la denuncia per tentato furto. Dopo le procedure di rito per l’identificazione, i minori sono stati affidati a una casa-famiglia.

Il furto sventato dai carabinieri rappresenta una buona notizia e una risposta ai timori dei residenti della zona di via Villa Petrara, che nei mesi scorsi era già stata presa di mira da alcuni topi da appartamento che avevano messo a segno qualche furto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenni in trasferta per rubare: tre nomadi denunciati a Sezze

LatinaToday è in caricamento