rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Rifiuti, le fototrappole incastrano i trasgressori: 104 multe nei primi quattro mesi dell'anno

Abc intensifica l’attività di controllo. In arrivo nuovi ispettori ambientali, foto trappole e campagne informative

L'attività di vigilanza e controllo di Abc sull'abbandondono dei rifiuti e la mancata differenziazione si intensifica a Latina. L'azienda speciale del capoluogo traccia un bilancio delle attività mirate effettuate nel primo quadrimestre del 2022, che conta 104 contravvenzioni totali.

Di queste, 86 sono state emesse grazie all'utilizzo di fototrappole fisse e itineranti e 14 sono state invece elevate dagli ispettori ambientali nei confronti di cittadini sorprese in flagranza di reato. I verbali complessivi salgono però addirittura a 654 se si considera il periodo a partire da marzo 2019, data di avvio del servizio di vigilanza. In tutti i casi citati l'abbandono di rifiuti sulle strade del comune e la mancata corretta differenziazione hanno fatto scattare una sanzione per un importo di 300 euro, come previsto dal regolamento della polizia urbana.

Dei 104 verbali emessi nel 2022, il 66% ha interessato i residenti, il restante 34%  gli utenti residenti in comuni limitrofi; 11 sono stati emessi a carico di utenze non domestiche, di cui 5 fuori comune. Da segnalare, in particolare, le 41 contravvenzioni elevate da gennaio 2022 nei confronti di alcuni utenti residenti nelle aree servite dal nuovo “porta a porta” che si sono resi responsabili dell’abbandono di rifiuti in altre zone del territorio in cui è operativo il vecchio sistema di raccolta con cassonetti stradali, la cosiddetta “migrazione dei rifiuti”.

Per contrastare questo fenomeno, l’azienda ha messo in campo diverse strategie, da quelle informative con volantini e adesivi con indicazioni utili sulle modalità per un corretto conferimento dei rifiuti a quelle operative mettendo in campo più squadre di controllo. In particolare, nelle aree più critiche del territorio si sta potenziando il servizio di videosorveglianza con l’ausilio delle fototrappole e l’Azienda Abc, in sinergia con il Comune e la polizia municipale, ha programmato un potenziamento del servizio degli ispettori ambientali che, dalle attuali due unità, passerà a otto nei prossimi mesi.

"Ringraziamo i cittadini per la fattiva collaborazione e invitiamo tutti a mostrare senso civico evitando comportamenti scorretti che determinano ingenti costi sul servizio e danneggiano l’intera comunità. – ha dichiarato il direttore generale Silvio Ascoli – E’ necessario garantire il rispetto delle regole anche come forma di tutela dei cittadini virtuosi che le rispettano. A breve sarà attiva anche la lettura dei  Tag Rfid presenti su ogni contenitore, che trasmetterà in automatico via radio il codice univoco associato all'utente, per un più puntuale controllo dell’attività di conferimento e raccolta. Si ricorda che sono operativi i centri di raccolta di via Bassianese e via Massaro, e le isole ecologiche itineranti il cui calendario è consultabile sul sito aziendale www.abclatina.it".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, le fototrappole incastrano i trasgressori: 104 multe nei primi quattro mesi dell'anno

LatinaToday è in caricamento