rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Acquisti su Amazon con documenti falsi, l'arrestato si difende

Interrogato il 35enne di Latina arrestato per avere comprato merce con carte di credito contraffatte. Per ora resta in carcere

Ha risposto alle domande del giudice il 35enne di Latina arrestato venerdì per ricettazione, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi per avere utilizzato documenti e carte di credito ricettati e contraffatti con i quali ha effettuato acquisti su Amazon.

L’uomo, assistito dall’avvocato Nicolino Sabatino, è stato interrogato dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giuseppe Cario e ha fornito spiegazioni sulle modalità di acquisto della merce e il magistrato si è riservato sulla richiesta di una misura cautelare più lieve di quella della detenzione in carcere.

L’uomo era stato fermato alla guida della sua auto ma il suo comportamento ha indotto gli agenti della Volante a effettuare una perquisizione che ha consentito di trovare all’interno del veicolo due colli ancora sigillati di Amazon, i cui destinatari erano però diversi dalla persona fermata.

La perquisizione è stata quindi estesa all’abitazione dove sono stati rinvenuti ulteriori pacchi analoghi insieme ad altra merce, ancora etichettata e destinata a persone diverse. Nella circostanza sono stati trovati e sequestrati un pc portatile professionale, un purificatore d’aria dall’ingente valore economico, un drone di altissima qualità, un videogame, 4 smartphone tra i più gettonati, varie carte d’identità e patenti di guida contraffatte con l’applicazione di fotografie differenti dalle originali e denunciate smarrite nei mesi scorsi, oltre a carte di credito intestate agli intestatari dei documenti d’identificazione rinvenuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acquisti su Amazon con documenti falsi, l'arrestato si difende

LatinaToday è in caricamento