Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Due ragazzi colpiti alle autolinee con bottiglie di vetro: Daspo urbano per l'aggressore

Il provvedimento del questore a carico di un giovane di nazionalità tunisina

Un Daspo urbano è scattato a Latina nei confronti di un giovane tunisino, responsabile nei giorni scorsi di una violenta aggressione a due connazionali consumata nella zona delle autolinee. Il ragazzo aveva colpito i malcapitati ferendoli con i vetri di una bottiglia. immediatamente identificato dalle pattuglie delle volanti, era stato denunciato in stato di libertà.

Proprio per arginare i sempre più frequenti casi di violenza in luoghi pubblici, di incontro o svago, vengono messe in campo specifiche misure di prevenzione personali per impedire a giovani che si rendono autori di violenze di stazionare nelle vicinanze dei locali pubblici per un periodo da sei mesi a tre anni. Un approccio spesso adottato dalla questura di Latina con l'obiettivo di prevenire e arginare i fenomeni di violenza urbana, parallelamente alle consuete attività di polizia giudiziaria.

Nei confronti del giovane è stato dunque disposto il divieto, per la durata di tre anni, di frequentare locali pubblici o aperti al pubblico destinati alla somministrazione di alimenti e bevande quali pub, bar e ristoranti nonché locali di intrattenimento pubblico, come discoteche e locali notturni nell’area limitrofa a quella in cui sono avvenuti i fatti. In caso di violazione rischia la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 10.000 a 24.000 euro.

Da parte della polizia di Stato continueranno anche nei prossimi giorni servizi straordinari di controllo del territorio soprattutto concentrati nelle zone delle autolinee e quartiere Nicolosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due ragazzi colpiti alle autolinee con bottiglie di vetro: Daspo urbano per l'aggressore
LatinaToday è in caricamento