Cronaca

Intimidazione al candidato di Fare Latina: colpito al volto con un taglierino da due uomini in scooter

L'episodio si è verificato questa mattina, all'apertura del point elettorale di via San Carlo da Sezze. Indaga la polizia. La Digos sul posto

Come ogni mattina ha aperto il point elettorale della candidata alla carica di sindaco di Latina Annalisa Muzio, in via San Carlo da Sezze. Ma poco dopo è stato avvicinato da due uomini a bordo di uno scooter e ferito con un taglierino. La vittima di una inquietante intimidazione avvenuta questa mattina, 13 settembre, è Massimo Gibbini, 63 anni, candidato della lista Fare Latina a sostegno della Muzio.

L'aggressione è avvenuta intorno alle 9,30, quando Gibbini ha aperto la sede del point elettorale. Secondo la ricostruzione, due ragazzi a bordo di uno scooter e con il volto coperto dai caschi si sono accostati e il candidato, pensando che chiedessero informazioni, si è avvicinato. Uno dei due a quel punto ha estratto un taglierino e ha colpito Massimo Gibbini sul volto, ferendolo poco sotto un occhio. Entrambi si sono ppoi dileguati facendo perdere le tracce e gridando a quanto pare: "Andate a casa merde".

La solidarietà del sindaco Coletta

La solidarietà della politica locale

Il candidato è stato immediatamente soccorso e trasportato in ospedale per essere medicato mentre il point elettorale è stato raggiunto dagli agenti di polizia e dalla Digos che stanno indagando sul grave gesto intimidatorio. "Un'intimidazione non ci ferma. Andiamo avanti a testa alta", Sono le prime parole della candidata Annalisa Muzio, che sarà con ogni probabilità ascoltata dagli ivnestigatori. L'accaduto sarà al centro di una riunione convocata in prefettura nel pomeriggio di oggi.

La conferenza stampa di Annalisa Muzio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intimidazione al candidato di Fare Latina: colpito al volto con un taglierino da due uomini in scooter

LatinaToday è in caricamento