menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Alba Pontina', a maggio processo d'appello per i figli di Lallà Di Silvio e altre sei persone

Si tratta dei nove giudicati con il rito abbreviato e condannati complessivamente a 74 anni di carcere

Il processo Alba Pontina approda in appello. E’ stata infatti fissata per il 22 maggio prossimo davanti alla terza sezione penale della Corte di Appello di Roma l’udienza a carico delle nove persone che in primo grado avevano scelto il rito abbreviato davanti al gup del Tribunale di Roma Annalisa Marzano.

Si tratta dei tre figli di Armando Lallà Di Silvio, Ferdinando Pupetto, Samuele e Gianluca e poi ancora Gianfranco Mastracci, Daniele Sicignano, Valentina Travali, Mohamed Jandoubi, Hacene Hassan Ounissi e Daniele Coppi. Per loro il 19 luglio dello scorso anno era arrivata una sentenza di condanna a complessivi 74 anni di carcere.

Ai tre Di Silvio era stata riconosciuta l’associazione a delinquere con l’aggravante del metodo mafioso per l’attività di estorsioni ai danni di professionisti e commercianti e il traffico di droga messa in atto dal gruppo criminale di Campo Boario. Gli imputati hanno impugnato il verdetto di primo grado e a maggio prenderà il via il processo di appello.  In aula ci sarà anche il Comune di Latina che si è costituito parte civile, rappresentato dall'avvocato Francesco Cavalcanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento