Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Cedis Izzi: archiviata la denuncia per diffamazione contro la Uiltucs

Il sindacato aveva contestato la valutazione degli immobili del gruppo alimentare nel concordato. La decisione del giudice per le indagini preliminari di Latina

Non c’è stata alcuna diffamazione. Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giorgia Castriota nei giorni scorsi ha archiviato il procedimento a carico di Gianfranco Cartisano, segretario Uiltucs Latina, denunciato dall’amministratore del gruppo Cedis Izzi per alcune dichiarazioni relative al fallimento di quest’ultimo. Il sindacalista durante una trasmissione su una emittente televisiva locale aveva contestato la sopravvalutazione degli immobili inseriti nel concordato del gruppo titolare di numerosi supermercati tanto che quando tali immobili vennero effettivamente posti in vendita il loro prezzo fu decisamente molto più basso e comunque non in grado di saldare le spettanze di numerosi creditori.

Insomma un concordato, ribadisce Cartisano, “anomalo e pieno di interrogativi ancora senza risposte”. Era stato sempre lui a definire “singolare che soltanto tre mesi della presentazione del concordato la società abbia modificato la propria attività prevalente (vendita all’ingrosso) con attività di consulenza, attività che non ha alcuna possibilità di garantire i creditori non essendo stata mai svolta precedentemente.” Cedis Izzi aveva contestato tali dichiarazioni e denunciato Cartisano per diffamazione e ad una prima richiesta di archiviazione da parte del pm si era opposta. Ora è arrivato il provvedimento definitivo di archiviazione visto che secondo il gup “ricorrono tutti gli elementi previsti dalla Giurisprudenza per ritenere la condotta scriminata trattandosi di notizia veritiera oltretutto con rilevanza di carattere sociale".

“Come Uiltucs Latina continueremo a sostenere i tanti lavoratori che chiedono dignità e lavoro – sottolinea il segretario - manifesteremo, sciopereremo  nonostante le denunce di alcuni imprenditori i quali, invece di cercare soluzioni, adottano altri percorsi, le denunce non ci spaventano. In ultimo ricordiamo anche l'archiviazione della denuncia dell'imprenditore che deteneva il marchio Eurospin, il quale a fronte delle manifestazioni di protesta denunciò la nostra categoria insieme a tutti i lavoratori. Ringraziamo gli organi di informazione per la professionalità dimostrata in questa vicenda e nel loro lavoro quotidiano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cedis Izzi: archiviata la denuncia per diffamazione contro la Uiltucs

LatinaToday è in caricamento