rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Pistola da soft air in auto, condannato il concorrente di Masterchef Polone

Cinque mesi con la sospensione della pena per Gabriele Policarpo, fermato dalla Polstrada ad Aprilia con l'arma senza tappo rosso

E' stato condannato a cinque mesi di carcere con la sospensione condizionale della pena Gabriele Policarpo detto Polone, ex concorfrente della cucina di Masterchef.

Il 34enne di Anzio, città dove è nato e fa  l'addetto alla sicurezza, ieri mattina è comparso davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina Clara Trapuzzano per rispondere della violazione della legge sulle armi. L’episodio oggetto del procedimento a suo carico risale al 2017 quando lo chef è stato fermato ad Aprilia: gli agenti della Polstrada lo hanno trovato in possesso di una pistola da soft air e lui ha spiegato che si stava recando ad allenarsi.  L'armaperò era priva del tappo rosso di sicurezza e per lui è scattata una denuncia a piede libero.  Ieri mattina in Tribunale a Latina l’ultima udienza del processo a suo carico. Il pubblico ministero al termine della sua requisitoria ha chiesto per Polone, che era assistito dall’avvocato Mariacristina Vernillo, una condanna a quattro mesi di detenzione ma il giudice, al termine della camera di consiglio gli ha inflitto una pena maggiore: cinque mesi con la sospensione condizionale.

Gabriele Policarpo, 34 anni, di professione fa l’addetto alla sicurezza, ma ha avuto sin da piccolo una grande passione per la cucina e a dicembre dello scorso anno era riuscito ad essere ammesso a Masterchef , il  seguitissimo programma tv giunto alla sua undicesima edizione e a ottenere l'accesso diretto alle Sfide dalla giuria composta da .Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli. Poi a febbraio scorso l'eliminazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola da soft air in auto, condannato il concorrente di Masterchef Polone

LatinaToday è in caricamento