menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In auto con pistole con matricola abrasa e silenziatore: tre arresti

In manette Stefano Carocci e Pietro Finocchiaro e anche una donna che si trovava con loro in auto. La vettura fermata dai carabinieri in viale Europa a Latina

Tre persone sono state arrestate a Latina per possesso di armi illegali da sparo, munizionamento e ricettazione. Nella serata di ieri, in viale Europa, i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Latina hanno arrestato Stefano Carocci, 38enne, e Pietro Finocchiaro, 40enne, entrambi del capoluogo, sorpresi a trasportare in auto  tre pistole cariche, di cui due con silenziatore e una con un colpo in canna.

La terza persona arrestata è una donna di 29 anni, F.F., incensurata di Velletri, che al momento dell'auto si trovava in auto con i due uomini. I tre dovranno rispondere in concorso di porto illegale di armi comuni da sparo e ricettazione. L'attività dei carabinieri scaturisce da un'attività di osservazione e controllo che ha riguardato Stefano Carocci, che a febbraio 2019 era stato trovato in possesso di 100mila euro in contanti in buste termosaldate, mentre era alla guida della sua auto.

Quando i tre sono stati fermati dai carabinieri erano a bordo di una Fiat 500 condotta proprio da Carocci. Sul tappetino anteriore del lato passeggero, ai piedi di Finocchiaro, c'erano due buste della spesa che contenevano una pistola marca Clock calibro 45 con matricola abrasa, colpo in canna e caricatore inserito con 10 cartucce e silenziatore; una pistola marca Sauer 9x21 con matricola abrasa, caricatore inserito con 15 cartucce e dispositivo silenziatore, una pistola marca Glock calibro 9x21, anche questa con caricatore inserito e 10 cartucce, risultata provento di un furto denunciato a ottobre del 2019 ad Aprilia.

Inoltre, all'interno di una custodia di plastica sono stati rinvenuti: un caricatore con 10 cartucce 9x21, un altro con 10 cartrucce calibro 45, un caricatore con 15 cartucce 9x21, una canna per pistola calibro 9x21. I due uomini sono finiti in carcere a Latina, la donna trasferita a Rebibbia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento