A bordo di un furgone con la refurtiva: sgominata una banda di ladri

Due arresti e due denunce il bilancio di un pedinamento e di un'attività investigativa della polizia. Scoperto anche un deposito a Lanuvio

Sgominata a Latina una banda di saccheggiatori notturni. Il bilancio di un'attività investigativa della squadra mobile è di due arresti e altrettante denunce. Nel corso della notte di ieri, 8 ottobre, i poliziotti hanno individuato, nella zona industriale di Latina Scalo, un furgone sospetto con a bordo due uomini. Un immediato accertamento ha permesso di verificare la provenienza furtiva del mezzo, risultato rubato a San Felice Circeo.

Il furgone è stato dunque pedinato e gli investigatori hanno notato i due malviventi mentre forzavano una porta secondaria di un'area di servizio per asportare tre cartoni di cornetti. I due hanno poi ripreso la marcia fermandosi poco dopo in un'area di campagna dove hanno scaricato degli irrigatori di grandi dimensioni, una mazza a coppia con testa di metallo e due taniche di plastica che contenevano gasolio. Uno dei due si è messo quindi alla guida di un'auto, mentre il secondo lo seguiva con il furgone. Dopo pochi metri entrambi sono stati fermati dai poliziotti e identificati: si tratta di un un uomo di 34 anni e di un 55enne, entrambi di nazionalità rumena e con numerosi precedenti penali a carico.

All’interno del furgone sono stati rinvenuti strumenti di effrazione e una tanica, nell’autovettura sono stati trovati guanti in tessuto, torce elettriche, coltelli a serramanico, un taglierino, un dispositivo elettronico utilizzato per la rilevazione di trasmettitori, arnesi idonei allo scasso  e addirittura parti di una  Ferrari.

Sono scattate quindi diverse perquisizioni che hanno consentito di raggiungere un magazzino/deposito a Lanuvio, in provincia di Roma, dove sono state scoperte attrezzature agricole, arnesi da lavoro, chiavi meccaniche e circa 6.000 litri di gasolio per autotrazione contenuti in cisterne. Trovati e sequestrati anche un fucile e circa 40 grammi di marjuana. I proprietari, anche loro cittadini rumeni di 34 e 22 anni, sono stati denunciati per ricettazione, porto abusivo di arma da fuoco e detenzione di sostanze stupefacenti. I primi due invece sono stati arrestati e condotti nella casa circondariale di Rebibbia a Roma. Tutto il materiale scoperto e di provenienza furtiva è stato invece posto sotto sequestro.

Sono in corso i necessari accertamenti per individuare i legittimi proprietari dei diversi attrezzi per la successiva restituzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento