menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

Interrogato in carcere il 19enne arrestato nei giorni scorsi, il gip gli concede i domiciliari

Ha ottenuto gli arresti domiciliari il 19enne di Latina arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri dopo un inseguimento e trovato in possesso di circa 200 grammi di cocaina.

Il giovane, che deve rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale, è stato interrogato in carcere dal giudice per le indagini preliminari Giorgia Castriota davanti al quale è scoppiato in lacrime. A conclusione dell’interrogatorio il gip ha convalidato l’arresto e si è riservato di decidere sulla richiesta di una misura cautelare più lieve presentata dalla difesa, poi a conclusione della camera di consiglio ieri ha accolto l’istanza e concesso al ragazzo gli arresti domiciliari.

Il 19enne, incensurato, era a bordo di un’auto quando, alla vista di una pattuglia dei carabinieri di Aprilia che gli intimava l’alt aveva invertito il senso di marcia e si era dato alla fuga. Ne era nato un inseguimento conclusosi dopo una decina di minuti quando, dopo averlo fermato, i militari avevano perquisito la macchina e trovato due etti di cocaina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento