Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

La madre chiama la polizia dopo una lite con il figlio: in casa gli agenti trovano la droga

In manette un 23enne incensurato, scoperto con 170 grammi di marijuana dentro un borsone

Un altro arresto per spaccio di droga nel capoluogo pontino. In manette è finito un 23enne di Latina, Y.T.. le sue iniziali, incensurato. L'intervento della polizia era stato richiesto dalla madre del giovane, probabilmente esasperata dal comportamento del figlio. 

Gli agenti della squadra volante hanno raggiunto il suo appartamento di viale Le Corbusiere e hanno notato, attraverso le vetrate del vano scale, che il ragazzo si dava alla fuga verso la terrazza dell'edificio nel tentativo di occultare un borsone. Il controllo ha permesso di accertare che all'interno erano nascoste numerose confezioni di marijuana per un peso complessivo di quasi due etti, per la precizione 170 grammi. Il 23enne è stato quindi arresto e condotto nelle celle di sicurezza della Questura in attesa della celebrazione del processo per direttissima previsto per la mattinata del 14 novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La madre chiama la polizia dopo una lite con il figlio: in casa gli agenti trovano la droga

LatinaToday è in caricamento