Botte con il bastone alla moglie incinta per farla abortire: arrestato

In carcere a Latina un uomo di 34 anni accusato di maltrattamenti nei confronti della consorte in stato di gravidanza

E' scesa in strada in stato di shock dopo essere stata picchiata dal marito. La vittima è una giovane donna bengalese in stato di gravidanza alle prime settimane. L'episodio risale ad alcuni giorni fa. Dopo una richiesta di aiuto alla sala operativa della Questura, è intervenuta sul posto la squadra volante che ha messo in salvo la donna accompagnandola al pronto soccorso per le prime cure.

Dopo una formale denuncia, l'indagine è passata agli investigatori della squadra mobile, sotto il coordinamento della Procura di Latina. Grazie agli accertamenti è stato possibile ricostruire i numerosi e ripetuti episodi di violanza fisica da parte dell'uomo, anche lui cittadino bengalese di 34 anni, nei confronti della convivente. Le aggressioni andavano avanti da circa un anno, da quando l'uomo era uscito dal carcere per precedenti reati e aveva iniziato una stabile convivenza con la ragazza che poi aveva sposato con rito bengalese.

Dal settembre delo scorso anno, da quando la donna si era trasferita nell'appartamento del compagno a Latina, aveva iniziato a subire costanti atti vessatori. A giugno scorso era rimasta incinta e questa condizione aveva reso ancora più aggressivo il marito, che intendeva farla abortire. Il 12 agosto scorso l'inaudita violenza si era scatenata con schiaffi e pugni al volto, il 26 agosto l'uomo era arrivato addirittura a picchiare la moglie con un bastone provocandole un trauma cranico e contusioni multiple che l'avevano fatta finire in ospedale.

Per il 34enne è arrivato ora l'arresto in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Latina su richiesta della Procura. Il soggetto, violento e con precedenti penali, è considerato pericoloso ed è stato condotto in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Camionista di Sezze denunciato dai carabinieri a Pordenone: guidava in stato di ebbrezza

Torna su
LatinaToday è in caricamento