menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aspetta la ex compagna sotto casa impugnando una pistola: arrestato

La donna è riuscita a rifugiarsi in casa e a chiamare la polizia. L'uomo in manette per maltrattamenti e atti persecutori

Si è ritrovata il suo ex convivente sotto casa che impugnava una pistola per minacciarla. Un ncubo per una donna del capoluogo, che è chiesto l'ntervento della polizia. La donna ha raccontato agli agenti che lunedì sera era uscita con un'amica e al suo ritorno aveva trovato il suo ex ad attenderla sotto il palazzo. L'uomo l'ha aggredita sotto la minaccia di una pistola. La vittima è però riuscita a divincolars e si è rifugiata nel suo appartamento. Ai poliziotti ha spiegato anche che ormai da tempo subiva i comportamenti ossessivi e persecutori dell'uomo e proprio per queste ragioni aveva deciso di separarsi, ma l'ex compagno aveva cominciato a pedinarla e a minacciarla rendendole la vita impossibile.

L'equipaggio della squadra volante ha quindi avviato le ricerche per rintracciare l'aggressore che si era dileguato. Poche ore dopo è stato ritrovato in casa propria, dove gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato l'arma usata per spaventare la ex. Si trattava di una fedele riproduzione di una semiautomatica Beretta calibro 9 che certamente poteva ingannare una persona poco esperta e apparire un'arma autentica.

L’uomo, che ha diversi precedenti di polizia, è stato accompagnato presso gli uffici della Questura, arrestato per i reati di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori; dopo le rituali formalità e associato al carcere di Latina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento