rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Arresto bis per evasione dai domiciliari dopo il fermo per rapina impropria

Il 40enne aveva sottratto il portafoglio ad una cassiera e aveva l'obbligo di restare a casa ma era a spasso per il centro: rintracciato e portato in camera di sicurezza

Era stato arrestato appena giovedì mattina con l’accusa di rapina impropria ai danni di una cassiera di un supermercato di Latina e posto agli arresti domiciliari ma nella notte tra giovedì e ieri è scomparso dalla sua abitazione rendendosi irreperibile.

Il 40enne  aveva portato via il portafogli della donna  che si trovava nell'area spogliatotio destinata ai dipendenti e quando lei aveva cercato di fermarlo l'aveva spintonata a terra prima di scappare. Nel frattempo erano arrivato gli agenti della Volante che l'avevano bloccato.

Ad accorgenrsi della sua scomparasa sono stati gli uomini della polizia giudiziaria che sono andati a controllare se era a casa in vista dell'udienza di convalida dell'arresto fissata per questa mattina in Tribunale. 

Il 40enne  aveva portato via il portafogli della donna  che si trovava nell'area spogliatotio destinata ai dipendenti e quando lei aveva cercato di fermarlo l'aveva spintonata a terra prima di scappare. Nel frattempo erano arrivato gli agenti della Volante che l'avevano bloccato.

Gli agenti hanno dato il via alle ricerche e lo hanno trovato in una strada del centro cittadino e arresto per evasione. E questa volta è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa dell’interrogatorio di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto bis per evasione dai domiciliari dopo il fermo per rapina impropria

LatinaToday è in caricamento