Stalking e revenge porn: lei interrompe la relazione, lui invia al marito le foto hard

Un incubo finito con l'arresto di un 52enne, ora in carcere a Latina. Aveva precedenti per atti persecutori

Una storia scabrosa di stalking e revenge porn finita con l'arresto di un 52enne, G.T., già noto per precedenti specifici. La squadra mobile di Latina ha dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Latina su richiesta della Procura. Secondo la ricostruzione degli investigatori una donna aveva intrapreso con lui una relazione extraconiugale ma quando aveva deciso di interrompere il rapporto per lei è iniziato un vero incubo.

Il 52enne, non accettando la fine della relazione, ha cominciato ad assumere atteggiamenti minacciosi e persecutori andati avanti per mesi, tra marzo e novembre 2019, costringendo la donna ad incontrarlo almeno altre sette volte. L'uomo ha iniziato a rendere pubblica la relazione extraconiugale ad alcuni conoscenti e amici della vittima, riferendo anche tutti i particolari dei loro rapporti sessuali. A nulla è valso il tentativo della donna di bloccare il numero di telefono del 52enne, che ha cominciato a contattare telefonicamente e con messaggi anche il marito e i figli della vittima. 

Quando gli investigatori hanno effettuato una perquisizione hanno trovato nel telefono le immagini della donna a seno nudo. Gli accertamenti hanno permesso alla polizia di scoprire che G.T. era già stato arrestato per atti persecutori e sottoposto al divieto di avvicinamento alla moglie. Espletate le formalità di rito, l'uomo è stato quindi associato al carcere di Latina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Inseguimento e spari in strada: polizia esplode colpi contro l’auto dei rapinatori in fuga

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Investimento mortale sui binari, sospesa la circolazione dei treni sulla Roma-Napoli

Torna su
LatinaToday è in caricamento