rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Sanità

Ambufest, il primo bilancio: quasi 500 pazienti presi in carico in un mese e mezzo

La struttura della Asl aperta il sabato pomeriggio e la domenica è riuscita a ridurre drasticamente gli accessi al pronto soccorso

E' un bilancio più che soddisfacente quello sugli accessi da parte dei cittadini all’Ambulatorio di Cure Primarie “Ambufest”- Distretto 2 di Latina, riaperto dalla Asl il 28 gennaio scorso. E' la stessa a zienda sanitaria a fornire i dati sottolineando il successo della scelta organizzativa di mettere a disposizione della  cittadinanza un importante servizio per le cure territoriali nei giorni prefestivi/festivi,  finalizzato a dare continuità alle cure primarie con i medici di Medicina generale in  sinergia con la guardia medica e a ridurre gli accessi impropri al  Pronto Soccorso, migliorando così la fruibilità delle risorse sanitarie. 

I dati riguardanti gli accessi relativi alle diverse prestazioni indicano che dalla riapertura  presso l’Ambufest sono stati presi in carico 455 pazienti di cui 254 con richiesta di visita  medica, 93 prescrizioni, 22 per prestazioni infermieristiche, 83 per richiesta certificato di  malattia e 3 per continuità terapeutica. 

I dati delle diverse prestazioni sono stati comparati con l’attività effettuata dalla Continuità  assistenziale itinerante di Latina, sia nel periodo in cui non era attivo il Servizio Ambufest,  sia in seguito alla sua attivazione, da tale rilevazione risulta una netta diminuzione del  numero di prescrizioni e certificazioni da parte della Guardia medica, con consequenziale  aumento da parte della stessa del numero delle visite domiciliari prestate all’utenza. Posto inoltre che, le diagnosi registrate rispecchiano le patologie riscontrabili nel periodo  stagionale in corso, con una maggiore sintomatologia respiratoria, e che la classe di età  maggiormente rappresentata risulta essere quella tra 40 e 50 anni, si evidenzia che gli  invii in pronto soccorso sono stati circa il 3%, mentre la restante percentuale dei pazienti è  stata curata a domicilio. 

L'accesso all'ambulatorio - aperto sabato e giorni prefestivi dalle ore 14 alle 20 e la domenica e giorni festivi dalle ore 8 alle 20 -  è consentito a tutti i cittadini, di età superiore ai  sei anni, che nei giorni festivi necessitano di un consulto medico per il trattamento e la  gestione di patologie che non richiedono un trattamento d’urgenza (in tal caso occorre  rivolgersi al Pronto Soccorso). Le prestazioni erogate riguardano patologie prese in carico  dal medico di medicina generale (malattie osteomuscolari, oculistiche, dermatologiche,  da raffreddamento, urologiche). Oltre alle visite è possibile ottenere prescrizione di  farmaci e di prestazioni, rilascio certificati, e altre urgenze differibili. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambufest, il primo bilancio: quasi 500 pazienti presi in carico in un mese e mezzo

LatinaToday è in caricamento