Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Notte brava a danneggiare auto, il 24enne al giudice: "Ho fatto uno sciocchezza, sono pentito"

L'interrogatorio del ragazzo arresto dopo un raid su otto macchine in via Legnano. Il cugino minorenne sarà ascoltato a Roma

“Mi dispiace, sono pentito, ho davvero fatto una sciocchezza”. Ha ammesso tutto il 24enne arrestato due notti fa dagli uomini della Questura per avere danneggiato otto macchine parcheggiate in via Legnano a Latina per poi portare via dall’interno poche cose, qualche oggetto e pochi euro.

E.D.I., queste le sue iniziali, è stato ascoltato questa mattina dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giuseppe Cario mentre il cugino appena 15enne che era con lui sarà ascoltato dal gip del Tribunale dei minori di Roma.

Il 24enne, assistito dall’avvocato Flaviana Coladarce, ha risposto alle domande e ha raccontato di essersi fatto convincere dal cugino a danneggiare le macchine in sota ma si è anche detto pentito. A conclusione dell’interrogatorio il gip ha convalidato il fermo confermando per il ragazzo la misura cautelare degli arresti domiciliari.4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte brava a danneggiare auto, il 24enne al giudice: "Ho fatto uno sciocchezza, sono pentito"

LatinaToday è in caricamento