rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca

Avvocati contro Comune di Sperlonga: "Cerca legali a tariffe da caporalato"

Il Consiglio dell'Ordine ha fatto un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica per un avviso pubblico: offre 8 euro lorde a udienza

Ordine degli avvocati contro il Comune di Sperlonga per un avviso pubblico per l’affidamento di un incarico legale a tariffe “sottocosto che rappresentano un’offesa alla dignità professionale”.

Il presidente dell’organismo forense ha presentato un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica con il quale si chiede, previa sospensiva, che vengano annullati l’avviso pubblico di ricerca di un avvocato per rappresentare l’ente nei “giudizi di opposizione all’esecuzione e agli atti esecutivi nel contenzioso derivante da prodromici atti di accertamento per violazioni al Codice della Strada”, vale a dire i ricorsi contro le multe, nonché tutti gli atti ad esso collegati. L’avviso secondo il presidente del Consiglio dell’Ordine Giacomo Mignano “viola palesemente i principii dell’equo compenso, in particolare per quanto riguarda il corrispettivo che, oltre ad essere fissato in modo rigido, senza alcun margine di trattativa rimessa alle parti, è sostanzialmente previsto per ciascuna pratica giunta a definizione nella misura di 50 euro”. 

L’atto prevede un corrispettivo stabilito in base al numero di pratiche affidate e giunte a definizione secondo i seguenti scaglioni: fino a 50 incarichi 3.500 euro oltre spese vive sostenute ed oneri accessori di legge; fino a 100 incarichi 5.500 euro oltre spese vive sostenute e oneri accessori di legge; fino a 200 incarichi 7.500 euro oltre spese vive sostenute e oneri accessori di legge; oltre i 200 incarichi 10mila euro oltre spese vive sostenute e oneri accessori di legge.

“Facendo un calcolo approssimativo – spiega Mignano - il compenso ammonterebbe a meno di 10 euro lorde a udienza, un compenso che rappresenta un’offesa per la categoria, siamo a livelli di tariffe da caporalato”.  Dopo avere scritto al Comune di Sperlonga senza ottenere risposta adesso è partito un ricorso straordinario al Capo dello Sato con il quale si chiede un “intervento a tutela della professione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocati contro Comune di Sperlonga: "Cerca legali a tariffe da caporalato"

LatinaToday è in caricamento