menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bambino escluso dal pasto della mensa: domani l'incontro con l'assessore Proietti

L'appuntamento presso l'istituto Don Milani alle 14,30 proprio per discutere l'organizzazione del servizio e chiarire l'accaduto

"Se anche solo un bambino fosse rimasto escluso ingiustamente, capiremo insieme le responsabilità e daremo risposte chiare". E' la replica dell'assessore all'Istruzione del Comune di Latina Gianmarco Proietti al caso, accaduto questa mattina presso l'istituto comprensivo Don Milani, di un bambino rimasto senza pasto alla mensa della scuola perché al Comune non risultava pagata la retta che invece i genitori avevano provveduto a saldare. Proietti annuncia che domani, 2 ottobre, incontrerà i genitori dell'istituto proprio per parlare del servizio mensa e della sua organizzazione, "con il rispetto che meritano - aggiunge l'assessore - genitori, docenti e dirigente ma prima di tutto ciascun bambino". 

"Essere presenti, spiegare, comunicare è il nostro compito - aggiunge Proietti - come pure organizzare al meglio i servizi per il diritto allo studio e garantire i diritti (e i doveri) di tutti".

Dall'istituto intanto arrivano anche le precisazioni della dirigente scolastica, Marina Palumbo: "Tutti i genitori della scuola dell'infanzia e della scuola primaria che usufruiscono del servizio mensa sono invitati a partecipare domani 2 ottobre 2019 alle14,30 presso l'Auditorium dell'Istituto Don Milani ad un incontro con l'assessore all'Istruzione che fornirà indicazioni e chiarimenti in merito al servizio. Si precisa a tutti i genitori che l'istituto scolastico non gestisce il servizio mensa, la cui procedura, come è noto, è stata modificata rispetto a qualche anno fa. Per la precisione in data odierna, data di inizio delle attività di mensa, l'ufficio mensa del Comune di Latina ha comunicato alla scuola la sintesi delle irregolarità, di cui solo l'ente locale ha contezza. L'istituto ha provveduto,nei giorni precedenti, con avvisi mirati, e in mattinata  a contattare tutte le famiglie informandole dell'irregolarità e invitandole a recarsi presso l'ufficio preposto, che non è la scuola". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento