Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Scippi in serie consumati a Latina: i carabinieri individuano la banda. Due arresti

In manette un italiano e un cittadino tunisino, ritenuti responsabili di almeno cinque episodi di furti con strappo in danno di giovani e donne anziane

Operazione dei carabinieri della compagnia di Latina che ha consentito di sgominare una banda di scippatori. Due persone sono state arrestate: si tratta di un 34enne tunisino, J.M. le sue iniziali, residente nel capoluogo, e di D.S.G., un italiano di 50 anni. L’attività investigativa dei carabinieri ha consentito di raccogliere gravi indizi a carico dei due uomini in relazione a cinque furti con strappo commessi a Latina tra i mesi di aprile e maggio.

Ad inchiodare i due indagati sono state le dichiarazioni delle vittime in sede di denuncia e la descrizione fisica degli aggressori e dell’auto utilizzata. Gli accertamenti effettuati attraverso il sistema Gps di cui il veicolo era dotato hanno poi permesso di collocare l’auto nei luoghi e negli orari in cui sono stati commessi i furti. Le indagini si sono avvalse anche del sistema Sari, un sistema automatico di riconoscimento delle immagini che ha fornito una comparazione fisionomica del 99% tra le immagini dell’autore materiale del fatto e il più giovane dei due uomini. I militari hanno inoltre verificato che l’auto descritta dalle vittima era in uso al 50enne e che entrambi gli indagati erano presenti sul luogo nel momento in cui venivano compiuti i reati.

La ricostruzione delle modalità dei furti con strappo denota una particolare spregiudicatezza, una significativa pericolosità sociale e una serialità. Le azioni criminali sono state compiute infatti seguendo le stesse modalità: il 50enne restava alla guida dell’auto pronto per la fuga, mentre il più giovane era l’autore materiale degli scippi. Le vittime era di solito ragazzi giovani o donne anche di età avanzata.

carabinieri banda scippi 2-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippi in serie consumati a Latina: i carabinieri individuano la banda. Due arresti

LatinaToday è in caricamento