Banda dei furti, chiedono tutti il rito abbreviato: processo dopo l'estate

Rinvio dell'udienza per le dieci persone arrestate nell'operazione San Valentino

Sarà celebrato dopo l’estate il processo a carico delle dieci persone arrestate nell’ambito dell’operazione San Valentino e accusate di associazione a delinquere finalizzata ai furti e al porto abusivo di armi.

Il primo collegio penale del Tribunale di Latina davanti al quale oggi doveva celebrarsi la prima udienza con giudizio immediato ha preso atto della richiesta presentata dai legali di tutti gli imputati di essere giudicati con il rito abbreviato ed ha quindi rimesso gli atti all’ufficio del giudice per l’udienza preliminare che provvederà a fissare la data, ormai dopo l’estate non essendoci più posto nei ruoli del mese di luglio. Quasi sicuramente il processo sarà celebrato davanti al gup Mario La Rosa. 

Gli imputati sono Giuseppe Rizzo di 51 anni, Salvatore Quindici di 44 anni, Antonio Bellobuono di 36 anni, Maria Rosaria Autore, 57 anni, Salvatore Pepe di 46 anni, considerato il capo della banda, Salvatore Merolla di 40 anni, Davide Mirra di 33 anni, Pasquale Caiazza 24 anni, Adele Iannuzzelli di 45 anni e Antonio Cigliano, 60 anni, tutti originari di Napoli e accusati di avere messo a segno numerosi colpi in appartamenti e ville nel Lazio, nelle Marche e in Abruzzo.

La banda venne scoperta e identificata dopo l’uccisione da parte dell’avvocato Francesco Palumbo in via Palermo di Domenico Bardi, uno dei ladri che aveva rubato nella casa del padre.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

Torna su
LatinaToday è in caricamento