rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Il bilancio

I controlli di Ferragosto: posti di blocco sulle strade, denunce e ispezioni nei locali pubblici

Il bilancio di un fine settimana di controlli da parte dei carabinieri del comando provinciale

Ferragosto di controlli a tappeto in tutto il territorio della provincia pontina. Il comando provinciale dei carabinieri, attraverso le sue articolazioni territoriali, il Nas e il Nil, ha attuato un servizio straordinario di monitoraggio in linea con quando disposto nel corso dell'ultimo comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. L'attività ha visto l'impiego complessivo di 195 pattuglie e circa 395 militari in uniforme e in abiti civili, in servizio nelle tre compagnie della provincia e presso il comando territoriale di Aprilia. L'attenzione si è concentrata sulla circolazione stradale e in particolare sulle condizioni psico fisiche degli automobilisti e sull'assunzione di sostanze alcoliche e stupefacenti che in questi particolari giorni dell'anno sono spesso causa di gravi incidenti stradali.

Le numerose pattuglie dell’Arma hanno però garantito la sicurezza anche nei centri urbani, a tutela delle abitazioni e dei locali pubblici, per prevenire il rischio di di furti consumati approfittando della minore presenza dei cittadini. Nelle località turistiche, dove è maggiore la concentrazione di giovani e locali di intrattenimento della movida, ma anche sulle spiagge e in mare sono stati intensificati i controlli per prevenire e reprime lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti, verificare il rispetto delle ordinanze sindacali e delle normative in materia amministrativa, sanitaria e sul lavoro nonché il riaspetto delle norme marittime. L'attenzione è stata puntata anche sulle isole pontine. 

Il bilancio complessivo è stato di 775 veicoli fermati, 23 natanti e 1008 persone controllate. Sono state poi 135 le contravvenzioni emesse a carico di utenti della strada, 5 le patenti ritirate, di cui 4 per guida in stato di ebbrezza alcolica e 2 per stupefacenti. Undici invece i veicoli sottoposti a sequestro, 25 le perquisizioni personali effettuate, 3 persone denunciate per spaccio di sostanze stupefacenti con il conseguente sequestro di alcune dosi di hashish e marijuana, una per furto di un'autovettura. Nell'ambito degli stessi controlli sono stati ispezionati 62 esercizi pubblici e 2 sale da ballo, senza però riscontrare violazioni.

A Latina il Nucleo dell'Ispettorato del lavoro ha multato un noto ristorante rilevando violazioni in materia del lavoro ed elevando contravvenzioni per un valore complessivo di circa 17.000 euro. A carico della struttura è stato inoltre emesso un provvedimento di sospensione attività imprenditoriale. Sempre nel capoluogo pontino i militari del Nil hanno multato anche l’amministratore di un minimarket per aver installato, senza autorizzazione, un impianto di videosorveglianza.

A Scauri di Minturno i carabinieri hanno invece denunciato un uomo trovato in possesso di un bastone telescopico a molla. Infine a Gaeta la motovedetta CC816 hanno denunciato i titolari di attività di noleggio di attrezzatura da spiaggia, sorpresi mentre installavano gli ombrelloni senza alcuna richiesta da parte dei bagnanti. Ingine i militari della stazione di Castelforte, insieme a quelli del Norm Sezione Radiomobile e del nucleo cinofili di Roma, all’esito di una perquisizione, hanno deferito in stato di libertà un ragazzo trovato in possesso di 25 grammi di hashish e di due bilancini di precisione regolarmente funzionanti. Tutto il materiale era stato opportunamente occultato all’interno dell'abitazione. Nel corso di un'altra perquisizione è stato segnalato all’autorità amministrativa un giovane perché trovato in possesso di alcune dosi di hashish nascoste in casa. La sostanza rinvenuta è stata sottoposta a sequestro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I controlli di Ferragosto: posti di blocco sulle strade, denunce e ispezioni nei locali pubblici

LatinaToday è in caricamento