rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
In provincia

Posti di blocco e controlli in provincia, 5 arresti e 19 denunce: il bilancio della polizia

Impiegate nel servizio 400 volanti con il supporto di 18 equipaggi del reparto prevenzione crimine del Lazio

Nel corso delle ultime due settimane, in aggiunta ai servizi straordinari di controllo per il contenimento della pandemia conseguenti relativi all'obbligo del Green pass rafforzato, la Questura di Latina ha intensificato le ordinarie attività di controllo del territorio impiegando oltre 400 Volanti, supportate da 18 equipaggi del reparto Prevenzione Crimine Lazio e con la collaborazione delle pattuglie della sezione della polizia stradale di Latina e dei suoi distaccamenti nella provincia, per potenziare le attività di controllo del territorio e di contrasto ai reati di tipo predatorio e in materia di stupefacenti.

Il servizio sul territorio ha permesso di identificare oltre 3.700 persone, controllare 1.480 veicoli, di cui 3 risultati provento di furto e, tra questi, un trattore agricolo del valore commerciale di 150mila euro. Sono stati inoltre controllati 52 esercizi pubblici, elevate 317 contravvenzioni per violazioni al codice della strada con 2 patenti e 4 carte di circolazioni ritirate. A Latina e provincia sono stati inoltre effettuati 231 posti di blocco; 74 gli stranieri controllati per la verifica dei titoli di soggiorno e la regolare presenza sul territorio.Cinque invece sono state le persone tratte in arresto, tra le quali una per tentato omicidio, una per furto e 3 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Diciannove poi le persone denunciate in stato di libertà per diversi reati, tra i quali figurano quelli di truffa, guida di veicolo con patente revocata, violazione della normativa sull’isolamento anti-Covid, atti persecutori, lesioni personali, minacce, danneggiamento e violazione di domicilio. 

Nel corso della settimana inoltre il questore ha emesso un provvedimento di Daspo urbano, e ha inoltre proposto alla competente sezione misure di prevenzione del tribunale di Roma l’adozione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza nei confronti di due soggetti residenti a Formia e Sermoneta. Il tribunale, condividendo l’attività istruttoria, ha emanato i relativi provvedimenti che sono stati immediatamente eseguiti. Sono stati inoltre 18 gli avvisi orali nei confronti di altrettanti soggetti responsabili di reati contro la persona, contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, ai quali il questore ha formulato l'invito a tenere una condotta conforme alla legge: nel caso in cui i destinatari non dovessero modificare il loro stile di vita, incorrerebbero una misura di prevenzione più afflittiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posti di blocco e controlli in provincia, 5 arresti e 19 denunce: il bilancio della polizia

LatinaToday è in caricamento