rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Latina, rimossi 45 cassonetti abusivi di abiti usati. "Chi ne ha tratto guadagno?"

Il consigliere Lbc Bellini annuncia un bando per la gestione del servizio in città

Sono stati rimossi i cassonetti per gli abiti usati posizionati abusivamente in città. "Ma chi ha tratto guadagno dovrà aspettarsi adesso un conto salato - dichiara il capogruppo di Lbc Dario Bellini - Spero che la polizia locale e le altre forze dell'ordine possano rintracciare rapidamente i responsabili ed agire di conseguenza". Sono 45 i cassonetti rimossi sul territorio, tutti abusivi. Ora arriverà un bando per gestire il servizio.

"Come Comune - spiega ancora Bellini - è necessario chiedere il rimborso per l'utilizzo del suolo pubblico ed altri eventuali danni collegati alla presenza dei contenitori degli abiti usati che sono rimasti posizionati per anni negli angoli delle nostre strade, alimentando il degrado e un mercato che poco o nulla aveva a che fare con la legalità. Ne abbiamo rimossi 45. Averlo fatto è stato un passo molto importante di questa amministrazione, che darà il via ad un'altra piccola rivoluzione: la predisposizione di un bando pubblico per la gestione di questo servizio che, così come operato in città a noi vicine, garantisce buoni introiti per le casse comunali che quindi si trasformano in servizi per i cittadini". 

"Non c'è più spazio a Latina per chi sporca - conclude - per chi mette a repentaglio la sicurezza delle persone e per chi gestisce illecitamente un servizio. Molti cittadini, venuti a conoscenza dell'illegalità di quei cassonetti, comunque, già non li utilizzavano più: l'invito per tutti è a fare come loro, magari cercando associazioni che raccolgono abiti usati per donarli a chi ne ha bisogno davvero".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina, rimossi 45 cassonetti abusivi di abiti usati. "Chi ne ha tratto guadagno?"

LatinaToday è in caricamento