Latina celebra l'Unità nazionale e la Giornata delle Forze Armate

Le manifestazioni si sono aperte questa mattina con la celebrazione della messa presso la cattedrale San Marco e con la cerimonia di deposizione di una corona al monumento al caduti. Nel pomeriggio, l'esibizione della banda del Comando artiglieria contraerei di Sabaudia

Anche Latina celebra il Giorno dell’Unità d’Italia e delle forze armate, con le cerimonie commemorative organizzate dalla Prefettura in collaborazione con il Comune, i comandi provinciali di guardia di finanza, carabinieri, polizia e forze armate. Due i momenti delle celebrazioni.

Alle 10 la messa presso la cattedrale San Marco officiata dal vescovo Mariano Crociata e accompagnata dal coro interforze. E, a seguire, la consueta cerimonia di deposizione della corona al monumento ai caduti nei giardini della città, un momento al quale hanno partecipato anche numerosi cittadini e alcune scuole del capoluogo. Tra le autorità presenti, oltre al prefetto Pierluigi Faloni, i comandanti provinciali delle forze dell’ordine e delle forze armate, il sindaco di Latina Damiano Coletta, il presidente della Provincia Eleonora Della Penna, insieme ai rappresentanti pontini in Parlamento e in Consiglio regionale, tra cui Pasquale Maietta e Rosa Giancola.

Come da programma, dopo la rassegna delle forze armate da parte del prefetto si è tenuta la cerimonia dell’alzabandiera sulle note dell’inno d’Italia, per poi concludere la mattinata con la deposizione della corona davanti al monumento.

Ma le manifestazioni proseguono anche nel pomeriggio con l’esibizione della banda musicale del Comando artiglieria contraerei di Sabaudia, diretta dal sergente maggiore Pasquale Casertano, alle 17,30 presso l’auditorium del liceo Classico Dante Alighieri.

Tutte le iniziative programmate per questa giornata sono state organizzate dalla Prefettura con la partecipazione e il coinvolgimento di tutte le componenti istituzionali della provincia, come ha sottolineato il prefetto Faloni nel suo discorso, “in un’azione comune volta a rafforzare l’attenzione e l’interesse della collettività e delle nuove generazioni sulle ricorrenze fondamentali per la nostra identità nazionale e per la cultura della Repubblica”.

La giornata di oggi è stata anche l'occasione per visitare il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina, che ha aperto la propria sede di Palazzo “M” alle scuole. I giovani ospiti, studenti delle scuole elementari e medie inferiori, hanno avuto modo di visitare lo storico Palazzo ed hanno poi assistito alla dimostrazione dei due cinofili, con al seguito i cani “Bam” e “Dafil” che hanno effettuato, nei giardini della Caserma, la simulazione di un controllo antidroga su persone e automezzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 2020, i risultati: è ballottaggio a Fondi e Terracina

  • Elezioni a Fondi 2020: è ballottaggio tra Maschietto e Parisella

  • Elezioni a Terracina 2020: è ballottaggio tra Roberta Tintari e Valentino Giuliani

  • Coronavirus, 195 casi nel Lazio e tre morti. In provincia dati in flessione dopo il picco

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento