Festa di Santa Barbara, il bilancio della Capitaneria: 15mila controlli e 150 soccorsi

Per la prima volta, il capo compartimento marittimo di Gaeta Federico Giorgi e il comandante provinciale dei vigili del fuoco Clara Modesto hanno celebrato insieme la Santa Patrona

Nella cattedrale San Marco a Latina si è tenuta oggi, 4 dicembre, la solenne celebrazione eucaristica in onore di Santa Barbara, patrona della Marina Militare e dei vigili del fuoco. Per la prima volta, il capo compartimento marittimo di Gaeta Federico Giorgi e il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Clara Modesto hanno voluto festeggiare insieme la Santa Patrona, con una funzione religiosa celebrata dal vescovo di Latina Mariano Crociata.

Per la Marina Militare hanno partecipato all’evento numerosi militari della Guardia Costiera in servizio presso i vari uffici locali della provincia di Latina nonché personale del centro Remiero M.M. di Sabaudia. Ad esprimere vicinanza ai marinai e ai vigili del fuoco, il prefetto Maria Rosa Trio, il sindaco di Latina, il questore e diversi primi cittadini e rappresentanti delle amministrazioni comunali della Provincia, nonché le massime autorità provinciali delle forze armate, delle forze di polizia, dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e delle Associazioni Combattentistiche e D’Arma. Significativa anche la presenza di un gruppo di ragazzi dell’Istituto Nautico “G. Caboto” di Gaeta.    

Durante l’offertorio marinai e vigili del fuoco hanno condotto simbolicamente all’altare le attrezzature con cui svolgono ogni giorno il loro lavoro per garantire la sicurezza e la serenità collettiva, ovvero elmi e salvagenti. Al termine della celebrazione, dopo avere ricordato i propri caduti in servizio sia a terra che in mare, il comandante Modesto e il comandante Giorgi hanno entrambi sottolineato l’importanza di condividere questa cerimonia, richiamando valori comuni quali la solidarietà, lo spirito di servizio e la fede, principi fondamentali grazie ai quali vigili del fuoco e marinai possono affrontare meglio i pericoli ed i rischi delle loro professioni.

La festa di Santa Barbara è stata anche l’occasione per un primo bilancio del 2019, che ha visto la Guardia Costiera impegnata sul vasto territorio costiero della provincia, con i suoi uffici periferici di Gaeta, Formia, Scauri, Ponza, Ventotene, Terracina, Sabaudia e San Felice Circeo, per garantire la salvaguardia della vita umana in mare e la tutela dell’ambiente ambiente marino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da gennaio 2019, sono stati oltre 15mila i controlli svolti dai militari della Guardia Costiera nelle provincie di competenza di Latina e Frosinone, con 22 notizie di reato ed oltre 800 sanzioni amministrative, soprattutto in campo di vigilanza ambientale, corretto utilizzo delle spiagge e del demanio marittimo, sicurezza della navigazione e tutela della filiera della pesca. In mare, le unità navali del compartimento marittimo in attività di pattugliamento e soccorso hanno percorso oltre 7000 miglia nautiche, portando a termine circa 150 soccorsi e prestando assistenza a 157 persone in difficoltà.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Botte e pugni alla moglie, costretta a servire in tavola e a restare in piedi: arrestato

  • Coronavirus, l’appello: “Chiudere negozi alimentari e supermercati a Pasqua e Pasquetta”

Torna su
LatinaToday è in caricamento