Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Giorno del Ricordo, la cerimonia in Piazzale Trieste per le vittime delle Foibe

Il prefetto Maurizio Falco ha esortato gli studenti, che quest'anno non potevano essere presenti, ad essere sempre "portatori di memoria"

Si è svolta questa mattina, presso il Monumento intitolato ai Martiri delle Foibe, in Piazzale Trieste, nel rispetto delle misure di distanziamento sociale imposte dall'attuale contesto sanitario, la cerimonia commemorativa del "Giorno del Ricordo", in segno di omaggio alle vittime delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata. 

All'evento, organizzato dalla Prefettura d'intesa con l'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e in collaborazione con il Comune di Latina, hanno preso parte le autorità civili, militari e religiose della provincia. I labari delle associazioni combattentistiche e d'arma hanno fatto da cornice ai diversi momenti della manifestazione che ha avuto inizio con la deposizione della Corona di alloro al monumento dei Martiri delle Foibe, la benedizione del parroco della parrocchia Immacolata e si è conclusa con gli interventi del vice presidente del comitato provinciale dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmata, del sindaco di Latina Damiano Coletta e del prefetto Maurizio Falco.

Nel suo intervento il prefetto ha ricordato come per troppo tempo la tragedia delle Foibe sia stata confinata nel regno dell'oblio e come solo in tempi recenti sia stato culturalmente e storicamente acquisita nelle coscienze della nostra comunità. Rivolgendosi ai ragazzi che, purtroppo, quest'anno, non sono potuti essere presenti, li ha esortati ad essere portatori di memoria, ad essere sempre direttamente e personalmente informati e a dare il proprio contributo attivo, affinché quello che è stato non possa ripetersi mai più. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno del Ricordo, la cerimonia in Piazzale Trieste per le vittime delle Foibe

LatinaToday è in caricamento