rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca

Caso Cetrone, Anm: "Inaccettabile attacco a giudici, forze dell'ordine e giornalisti"

La reazione dell'Associazione magistrati alle pesanti dichiarazioni dell'ex consigliera regionale dopo la condanna nel processo 'Scheggia'

La sezione pontina dell’Associazione Nazionale Magistrati interviene sul caso Gina Cetrone dopo le pesanti dichiarazioni dell'ex consigliera regionale condannata a sei anni e mezzo di carcere nel processo 'Scheggia'. Il segretario e il presidente Anm Mario La Rosa e Andrea D'Angeli con una nota esprimono "esprimono ferma vicinanza e solidarietà alla Presidente Caterina Chiaravalloti, ai giudici Francesco Valentini ed Elena Nadile, e ai pubblici ministeri, Corrado Fasanelli e Luigia Spinelli, in relazione ai commenti pubblicati da Gina Cetrone sul social network Facebook, a seguito della sentenza di condanna pronunciata nei suoi confronti lo scorso 8 novembre. Esprimono altresì solidarietà alle forze dell’ordine per la loro dedizione nel contrasto al crimine e ai giornalisti per il loro impegno quotidiano nell’esercizio della libertà di stampa. 

Il comunicato stigmatizza inoltre "le affermazioni della Cetrone, che travalicano oltremodo il diritto di critica e appaiono di particolare gravità, sfociando in un attacco offensivo contro il lavoro indipendente, imparziale e coraggioso di magistrati, che, con abnegazione, operano quotidianamente in una realtà complessa e difficile connotata dalla rilevante presenza anche di criminalità organizzata. Essi adempiono al loro dovere nel rispetto delle garanzie della difesa e non è tollerabile che siano screditati sul piano personale soltanto per aver esercitato il loro ruolo.

Di fronte a questi inaccettabili attacchi, che offendono i singoli magistrati e la funzione giudiziaria nel suo complesso - conclude la nota - la sezione di Latina dell’Associazione Nazionale Magistrati ritiene necessario e imprescindibile ribadire che, a tutela della propria professionalità, del proprio onore e della propria integrità morale e fisica, la magistratura risponde e risponderà compatta a ogni tentativo di delegittimazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Cetrone, Anm: "Inaccettabile attacco a giudici, forze dell'ordine e giornalisti"

LatinaToday è in caricamento