rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Processo 'Scheggia', confronto in aula tra la Cetrone e il pentito Riccardo

Il Tribunale ha accolto la richiesta della difesa dell'ex consigliera regionale imputata insieme a Armando e Gianluca Di Silvio e all'ex marito

Il pentito Agostino Riccardo dovrà affrontare un confronto in aula con Gina Cetrone, imputata nel processo ‘Scheggia’ per estorsione, atti di illecita concorrenza, violenza privata, oltre ad una serie di illeciti con l’aggravante delle modalità mafiose nell’ambito dell’inchiesta sulla campagna elettorale per le consultazioni amministrative di Terracina del 2016, reati dei quali è accusata insieme ad Armando e Gianluca Di Silvio e all’ex marito Umberto Pagliaroli.

Lo ha deciso il Tribunale di Latina che ha accolto la richiesta presentata dal legale dell’ex consigliera regionale Lorenzo Magnarelli. Il faccia a faccia, in programma per la prossima udienza fissata per il 13 settembre, sarà però a distanza perché è stata respinta l’istanza sulla presenza in aula del collaboratore di giustizia che parteciperà quindi soltanto in videoconferenza.

Il confronto secondo la difesa servirà a fare luce su alcune discrasie tra il racconto del pentito grazie al quale la Dda ha condotto l’inchiesta e la Cetrone che ha sempre respinto le accuse relative ai suoi rapporti con il clan Di Silvio, accuse contenute nel racconto di Riccardo agli investigatori. L’accusa, rappresentata in aula dal pubblico ministero Luigia Spinelli, sostiene che la Cetrone e Pagliaroli avrebbero utilizzato alcuni esponenti del gruppo criminale per portare a termine un’estorsione ai danni dell’imprenditore abruzzese Massimo Bartoccini che aveva un debito nei confronti della loro azienda e per attività elettorale nelle elezioni amministrative del 2016 a Terracina nelle quali l’esponente politica era candidata.

Nell’udienza di ieri pomeriggio il Tribunale presieduto da Caterina Chiaravalloti ha anche ascoltato Carmine Mosca, dirigente della Squadra mobile di Latina fino alla primavera 2019 che aveva condotto le indagini di ‘Alba pontina’ prima e di ‘Scheggia’ successivamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo 'Scheggia', confronto in aula tra la Cetrone e il pentito Riccardo

LatinaToday è in caricamento