rotate-mobile
Cronaca

Concorsi Asl "truccati": indagati anche sei candidati e due membri della commissione

Questa mattina l'arresto ai domiciliari di un dirigente e un funzionario dell'azienda sanitaria, che erano presidente e segretario di commissione

Ci sono altre persone indagate nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla guardia di finanza e dalla squadra mobile di Latina sui due concorsi della Asl "truccati". Oltre ai due arrestati, Claudio Rainone, direttore della Uoc Reclutamento ed ex dirigente amministrativo facente funzioni della Asl, e Mario Graziano Esposito, funzionario della stessa Uoc, risultano indagati anche altri due componenti delle commissioni esaminatrici dei due concorsi finiti nel mirino della Procura. Rainone ed Esposito ricoprivano rispettivamente i ruoli di presidente e segretario delle commissioni di cui facevano parte altri due componenti, per i quali non è scattata una misura cautelare ma che risultano indagati in stato di libertà.

L'operazione di finanza e polizia - Il video

Ci sono poi ulteriori sei indagati, che nel primo concorso bandito dall'ente, quello relativo alla copertura di 23 posti da collaboratore amministrativo professionale di categoria D, sono stati identificati dagli investigatori come i candidati che avevano ricevuto in anticipo le domande della prova orale in programma all'indomani. 

Per quanto riguarda invece il secondo concorso bandito a dicembre e relativo a 70 posti di assistente amministrativo categoria C, segretario e presidente della commissione avrebbero fornito in anticipo i quesiti della prova scritta, ma in questo caso non sono stati individuati i beneficiari.

L'assessore D'Amato: "Ci costituiremo parte civile per danno di immagine"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsi Asl "truccati": indagati anche sei candidati e due membri della commissione

LatinaToday è in caricamento