rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Concorso Asl truccato, anche Esposito chiede la revoca degli arresti domiciliari

La richiesta al Tribunale, che ha già accolto quella di Moscardelli e Rainone, ha ottenuto il parere favorevole del pubblico ministero

Dopo la revoca degli arresti domiciliari per Claudio Moscardelli e Claudio Rainone disposta nei giorni scorsi dal Tribunale di Latina nell’udienza del processo che li vede imputati per i falsi concorsi alla Asl anche la difesa di Mario Graziano Esposito, rappresentata dall’avvocato Luca Giudetti, ha presentato analoga istanza che ha già ottenuto il parere favorevole del pubblico ministero Valerio De Luca così come era accaduto per gli altri due.

Ora sarà il collegio penale presieduto da Aldo Morgigni a decidere se revocare la misura cautelare a carico del funzionario della Asl. Rainone ed Esposito erano stati posti ai domiciliari durante la prima fase dell’indagine a marzo dello scorso anno mentre il provvedimento a carico dell’ex segretario del Partito Democratico era stato eseguito nel luglio successivo.

L’udienza è stata aggiornata all’8 aprile prossimo quando sarà ascoltato l’assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso Asl truccato, anche Esposito chiede la revoca degli arresti domiciliari

LatinaToday è in caricamento