Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

Sequestrato per un debito di droga in viale Nervi, condanna a 5 anni di carcere

Pietro Luigi Bortolin aveva tenuto prigioniero un 22enne in un appartamento e lo aveva picchiato e minacciato. Slitta a ottobre il processo al suo complice

Cinque anni e quattro mesi di carcere. Si è concluso così, in sede di udienza preliminare, il processo a carico di Pietro Luigi Bortolin, il 36enne accusato di avere sequestrato e picchiato un giovane di Latina, in concorso con un'altra persona, per un debito di droga.

L'uomo è comparso davanti al giudice per l'udienza preliminare Laura Morselli per rispondere di un fatto che risale a novembre dello scorso anno quando un 22enne che aveva preso della droga a credito per un valore di circa 650 eruo si era visto chiedere nel giro di pochi giorni circa 2mila euro. Spaventato e non avendo il denaro aveva prima cercato di non farsi rintracciare poi era stato sorpreso mentre tornava a casa e condotto con la forza in un appartamento di viale Nervi. Lì era stato tenuto prigioniero, picchiato e alla fine costretto a commettere un furto in un cantiere per ripagare il suo debito. Alla fine era riuscito a liberarsi a scappare e i carabinieri avevano arrestato Bortolin in fragranza di reato con addosso il telefono cellulare che aveva rubato alla vittima.

Nel processo, svoltosi con rito abbreviato su richiesta della difesa, l'uomo era chiamato a rispondere di tentata estorsione, sequestro di persona, costrizione a commettere reato usando violenza e minaccia con l'utilizzo di armi. 

Per quanto riguarda l'altro protagonista del sequestro, il 19enne Fabrizio Giovannelli detto "Pabù", era stato arrestato dopo un paio di settimane mentre nei confronti della donnaproprietaria dell'appartamento era stato emesso un provvedimento di divieto di avvicinamento alla vittima. Il processo a Giovannelli, sempre con rito abbreviato davanti al giudice per l'udienza prelimnare Giuseppe Molfese è stato rinviato al 1 ottobre prossimo quando ci sarà la discussione e la sentenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrato per un debito di droga in viale Nervi, condanna a 5 anni di carcere
LatinaToday è in caricamento