rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Latina

Sgomberi e sequestri: riconsegnate all'Ater le chiavi di 14 alloggi popolari occupati abusivamente

Questa mattina, 15 luglio, la cerimonia simbolica in un appartamento di viale Kennedy, occupato dal 2013

Le chiavi di 14 alloggi popolari occupati abusivamente da anni sono state ufficialmente riconsegnate oggi, 15 luglio, dalla questura all'Ater. La questura di Latina ha sgomberato nelle scorse settimane tutti gli appartamenti che erano stati oggetto di provvedimenti di sequestro e sgombero autorizzati dal tribunale. E nella mattinata di oggi sono rientrati in possesso dell'Ater.

La meticolosa attività di indagine e di monitoraggio svolta dagli investigatori della polizia di Stato è stata riassunta in una dettagliata informativa di reato consegnata al procuratore aggiunto Carlo Lasperanza che, condividendone le risultanze investigative, ha richiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Latina Giuseppe Molfese un decreto di sequestro preventivo. Molti degli occupanti abusivi, conosciuti negli uffici della Questura, hanno alle spalle numerosi precedenti penali e sono stati destinatari anche di misure di prevenzione personale. Alcune delle occupazioni duravano anche da 20 anni e per allontanare gli occupanti è stato necessario eseguire degli sgomberi. Il costo di ognuno degli appartamenti oscilla tra i 120mila e i 130mila euro, per un totale che supera dunque abbondantemente il milione e mezzo di euro. Ora l'Ater si occuperà dei lavori di ripristino per poi consegnarli a soggetti in possesso dei necessari requisiti per l'assegnazione, secondo le graduatorie del Comune di Latina.

polizia e ater consegna alloggi occupati-2

Nel complesso, sono due gli appartamenti liberati in viale Kennedy, altrettanti in via Londra, tre invece in via Terenzio, due in viale Nervi, uno rispettivamente in via Helsinki, via Corridoni, via Mentana, via Virgilio e via Pionieri della Bonifica. "La riappropriazione di immobili occupati abusivamente - scrive la questura in una nota - si inserisce in un contesto più ampio di contrasto a fenomeni criminali che spesso sono collegati alla presenza degli occupanti illegittimi che compromettono e condizionano la sicurezza degli altri condomini e, allo stesso tempo, di attivazione di un circolo virtuoso per il ripristino della legalità in quei territori influenzati da dinamiche disoneste. Analoghe attività a tutela degli aventi diritto in lista d’attesa saranno realizzate nei prossimi mesi, in stretta sinergia con la Procura della Repubblica e l’Ater di Latina.

"Nel 2016 - ha ricordato il questore Michele Spina - la questura e l'Ater di Latina stipularono un protocollo d'intesa per prevenire e reprimere il fenomeno delle occupazioni abusive degli alloggi popolari. Per mia esperienza professionale so bene come la malavita organizzata abbia interesse ad appropriarsi di case popolari e spazi pubblici e interi quartieri allo scopo di esercitare il controllo del territorio. E' una modalità operativa della delinquenza, affinché questi spazi vengano preclusi alla società e alla legalità e vengano destinati alle attività illecite".

Il questore: "Strategia della malavita per il controllo del territorio" - Il video

"Sono azioni queste che danno il senso, la misura e la soddisfazione dell'attività istituzionale che svolgiamo - ha dichiarato il presidente dell'Ater di Latina Marco Fioravante - Sono cambiati intanto presidenti e i questori, ma tutto questo dà il senso di una legalità che non è episodica e che non cammina solo sulle gambe delle persone di maggior sensibilità. Rispetto ad alcuni temi ormai siamo rodati".

Il presidente Fioravante: "Questa legalità non è episodica" - Il video

"Nel 2013 - ricorda il direttore dell'Ater Paolo Ciampi - facemmo un primo sopralluogo di questo appartamento di viale Kennedy che ci era stato segnalato perché occupato abusivamente. Non vi nascondo che allora c'era una sensazione di rassegnazione anche da parte nostra. Da allora molto è cambiato. Le istituzioni hanno dimostrato una sensibilità inedita e quella di oggi fa seguito ad altre operazioni analoghe. Ci siamo sentiti assistiti e supportati nella nostra azione".

Consegnato l'alloggio Ater occupato di viale Kennedy

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgomberi e sequestri: riconsegnate all'Ater le chiavi di 14 alloggi popolari occupati abusivamente

LatinaToday è in caricamento