Cronaca

Controlli sugli assembramenti: il prefetto Maurizio Falco convoca i sindaci pontini

Sulla base di una circolare del ministero si è disposto di monitorare la situazione nelle aree cittadine più affollate e disporre eventuali chiusure o contingentamenti

Il capo di gabinetto del ministero dell'Interno scrive ai prefetti per intervenire in modo efficace e tempestivo sulla prevenzione degli assembramenti in seguito all'elevato numero di contagi che si registra sul territorio nazionale e della preoccupanti percentuali di inosservanza dell'obbligo di utilizzare le mascherine. Così il prefetto di Latina Maurizio Falco ha convocato ieri in videoconferenza tutti i primi cittadini dei comuni pontini chiedendo di individuare le aree a maggiore rischio assembramewnti ed esortandoli ad intensificare i controlli soprattutto durante il fine settimana.

I sindaci avranno il compito di individuare piazze e zone delle città in cui si concentrano più persone rischiando la formazione di assembramenti, dovranno aumentare il monitoraggio e avranno poi facoltà di disporre contingentamenti degli accessi o di chiudere con apposite ordinanze strade e piazze che rappresentano le situazioni più problematiche e in cui "non sia possibile assicurare adeguatamente il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro". Nel capoluogo pontino in particolare erano già state individuate come aree a rischio piazza del Popolo, piazza Quadrata, il parcheggio dietro viale Mazzini e anche alcuni tratti del lungomare che risultano particolarmente affollati nei fine settimana.

L'incontro con i sindaci ha fornito anche un'occasione di confronto sul monitoraggio dell'applicazione delle misure anticontagio disposte su tutto il territorio nazionale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli sugli assembramenti: il prefetto Maurizio Falco convoca i sindaci pontini

LatinaToday è in caricamento