menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz del Nas nelle farmacie di Latina: sanzioni per 412mila euro

Contestate anche violazioni di natura penale con il sequestro di 376 confezioni di farmaci. Scoperte fustelle su ricette intestate ad ignari pazienti

Diciannove farmacie, tra Latina e Frosinone, sono state ispezionate dai carabinieri del Nas di Latina per accertare la corretta dispensazione di farmaci e dispositivi medici a carico del servizio sanitario nazionale. Le ispezioni hanno consentito di verificare numerose violazioni alle norme amministrative e penali che regolano la materia da parte. A 16  farmacisti responsabili di farmacia sono state contestate oltre 400 violazioni di natura amministrativa, reiterate nel tempo, per un importo complessivo superiore a 412.000 euro. 

A sei farmacisti sono state contestate anche violazioni di natura penale con sequestro di 376 confezioni di farmaci e 426 confezioni di dispositivi medici privi delle “fustelle” necessarie per ottenere il rimborso da parte delle Asl competenti. I militari del Nas hanno rilevato la dispensazione ai clienti di medicinali in assenza di ricetta medica. I farmacisti inoltre avrebbero chiesto il rimborso di farmaci e dispositivi medici che sono a carico del Servizio sanitario nazionale apponendo le fustelle su ricette intestate ad ignari pazienti e mai materialmente consegnati. Riscontrate anche violazioni di natura penale relative al mancato aggiornamento della documentazione relativa alla dispensazione dei farmaci stupefacenti.

Il Nas ricorda dunque che i medicinali soggetti a prescrizione medica possono presentare un pericolo se utilizzati senza il controllo medico con rischio diretto o indiretto per la salute del paziente.  I controlli saranno intensificati anche in futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento