Cronaca

Controlli al Nicolosi: sequestrato un impianto di sorveglianza a un appartenente al clan Di Silvio

L'uomo era agli arresti domiciliari e attraverso le telecamere esterne poteva controllare l'arrivo della polizia

I poliziotti della squadra volante, nel corso di un servizio di controllo nel quartiere Nicolosi, hanno individuato e sottoposto a sequestro un sofisticato impianto di videosorveglianza che era stato installato all'esterno di un'abitazione di un appartenente alla famiglia Di Silvio. 

Come accertato l'uomo, che era sottoposto al regime degli arresti domiciliari, aveva praticamente creato in cucina una vera e propria sala di controllo da cui, con un monitor, controllava quanto accadeva all'esterno di casa sua, sorvegliando le persone di passaggio e l'arrivo delle forze dell'ordine. Nella stessa abitazione ieri i poliziotti hanno arrestato i due nipoti trovati in possesso di alcuni quantitativi di stupefacente. L'uomo è stato dunque denunciato e tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli al Nicolosi: sequestrato un impianto di sorveglianza a un appartenente al clan Di Silvio

LatinaToday è in caricamento