Coronavirus, carcere sorvegliato speciale: a via Aspromonte il presidio delle forze dell'ordine

La struttura sotto osservazione nel caso in cui dovvessero scoppiare proteste come in altre città italiane

Carcere di Latina sorvegliato speciale. Da questa mattina alcuni mezzi dei carabinieri e della polizia stazionano davanti alla casa circondariale di via Aspromonte pronti ad intervenire nel caso in cui i detenuti mettessero in atto forme di protesta analoghe a quelle che da un paio di giorni sono esplose in altre carceri italiane per chiedere misure per la protezione dal coronavirus e contestare il divieto di visita previsto dal decreto del Governo. 

Nell’istituto di pena pontino la situazione è assolutamente tranquilla e non ci sono state  manifestazioni di alcun genere. L’attenzione comunque è massima come ha sottolineato il Questore Michele Spina durante la conferenza stampa del Prefetto Maria Rosa Trio alla quale erano presenti anche i vertici delle forze dell’ordine.

“Polizia, carabinieri e Guardia di Finanza – ha sottolineato Spina – sono attenti a ciò che accade: c’è l’eventualità di una protesta pacifica attuata battendo le scodelle contro le sbarre per solidarizzare con i detenuti di altre città. Noi siamo pronti – ha concluso - e monitoriamo la situazione”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al lido di Latina: carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina: in provincia sono 147 i nuovi casi. Altri tre decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento